A New York la scuola è eco-friendly A New York la scuola è eco-friendly
Architettura

A New York la scuola è eco-friendly

Scritto da Redazione |

31 Marzo 2016

L’America cambia rotta. Ebbene sì, negli Stati Uniti la coscienza ecologica si fa sempre più salda e diffusa. Con particolare attenzione ai più piccoli: secondo un recente sondaggio, infatti, circa l’80% dei genitori è d’accordo a investire risorse per la realizzazione di scuole ecosostenibili che educhino bambini e ragazzi al rispetto dell’ambiente.

 

A questo proposito, un primo interessante esperimento è stato tentato a Staten Island, New York, dove è sorto l’istituto scolastico Kathleen Grimm School for Leadership and Sustainability at Sandy Ground, progettato dallo studio Skidmore, Owings & Merrill su una superficie totale di 6319 mq.

Si tratta della prima struttura scolastica a energia zero della città, in adesione ai principi della Green Schools Guide stabiliti dalla certificazione LEED.

 

L’edificio, articolato su due piani, può contare sull’impiego massiccio di pannelli fotovoltaici che occupano il tetto e la facciata sud, sull’isolamento delle pareti, su un sistema di riscaldamento basato su pompe di calore geotermiche e su ventilatori adibiti al recupero dell’energia di scarto. L’illuminazione, favorita dall’orientamento stesso della scuola rispetto al sole, prevede l’utilizzo di luci LED a basso consumo mentre il cortile interno è pensato per essere coltivato dagli alunni, che in questo modo potranno entrare a diretto contatto con la natura curando i prodotti dell’orto destinati a rifornire la mensa.

 

L’idea è quella di conferire al complesso un senso di apertura e ariosità, che deriva anche dalle grandi pareti vetrate e dai numerosi lucernari a soffitto. Nell’intenzione degli architetti, la scuola deve essere vissuta come un luogo accogliente e ludico: per questo, si è optato per l’introduzione di colori accesi nel design degli interni, resi speciali da alcuni espedienti a misura di bambino come le piccole finestre ritagliate nelle porte, da cui i piccoli possono affacciarsi.

 

La nuova comunità scolastica rappresenta un esempio di innovazione ecologica a livello mondiale, tanto da configurarsi come vero e proprio “laboratorio di sostenibilità”. Un’iniziativa la cui portata è ampiamente riconosciuta, a tal punto che il progetto ha recentemente meritato il 2016 MASterworks Award for Best New Infrastructure. E’ la prima volta che una scuola merita questo riconoscimento, assegnato ogni anno alle opere che contribuiscono in maniera significativa alla valorizzazione ambientale della Grande Mela. Speriamo che non sia l’ultima.

Precedente

The Mile, il parco verticale che cambierà l’architettura

Successivo

ThePlus Architects, è a Seoul l’incastro perfetto

Inda, tutte le novità al Salone del Mobile 2018
Design

Inda, tutte le novità al Salone del Mobile 2018

Ci sarà anche Inda tra i protagonisti del Salone internazionale del Mobile che si terrà quest’anno dal 17 al 22 aprile a Fiera...

Catellani&Smith, la Macchina della Luce tra arte e design
Design

Catellani&Smith, la Macchina della Luce tra arte e design

Arte, scultura o design?  È tutte queste cose insieme la Macchina della luce, scenografica creazione del brand...

Antonio Citterio e Patricia Viel per la nuova Taipei Sky Tower
Architettura

Antonio Citterio e Patricia Viel per la nuova Taipei Sky Tower

Un grattacielo verde, a forma di canna di bamboo. È questo il progetto che cambierà in pochi anni lo skyline della città di...