A Parigi il nuovo Hotel Saint-Marc firmato Dimorestudio A Parigi il nuovo Hotel Saint-Marc firmato Dimorestudio
Architettura

A Parigi il nuovo Hotel Saint-Marc firmato Dimorestudio

Scritto da Redazione |

30 Giugno 2016

Un boutique hotel atipico, sull’orlo dell’Art Decò con dettagli d’ispirazione teatrale, più che mai opportuni data la vicinanza geografica alla storica Opéra Comique. Nasce così, nell’antico palazzo un tempo sede del quotidiano Le National, il nuovo Hotel Saint-Marc di Parigi, da un progetto targato Dimorestudio, nome dietro cui si nasconde l’estro creativo dei designer Emiliano Salci e Britt Moran.

 

Il percorso nella bellezza comincia già all’ingresso, aperto su una hall che assomiglia ad un bar club ma anche ad un’edicola-biblioteca, grazie all’ampia offerta di vini e champagne pregiati e alla selezione di libri, riviste, giornali. Tocca poi alla grande sala dedicata alla colazione sorprendere gli ospiti, laddove una vetrata si affaccia sul patio ombreggiato e alle pareti campeggiano quadri di arte astratta tutti giocati sulle sfumature del blu.

 

Per il resto, 25 camere dallo stile inconfondibile accolgono turisti e viaggiatori, in spazi compresi tra i 20 e i 40 metri quadri, fatta eccezione per la raffinata suite all’ultimo piano, 56 metri quadri di charme tra bagno in marmo rosa, lampade firmate Gio Ponti e un grande letto in ottone disegnato da Osvaldo Borsani. C’è posto anche per un hammam e una piscina, pensati per le esigenze di chi, durante un soggiorno nella capitale francese, non vuol farsi marcare nulla.

 

La sfida dei progettisti è stata quella di coniugare tonalità cromatiche insolite, come i colori pastello che danno personalità ai muri gialli, celesti, verdi, rosa, ad una selezione di materiali altrettanto inediti, nel caso della lampade in ottone per esempio, o anche del cristallo dei tavolini, del velluto che riveste le poltrone, del legno scelto per la boiserie.

 

Uno spazio di relax dall’allure artistica e creativa, reso ancora più particolare dal sofisticato accostamento di icone d’autore, vedi i pezzi firmati Azucena e FontanaArte, alle opere design realizzate da Dimorestudio, un connubio speciale improntato all’originalità e all’armonia.

 

Certo, Parigi è sempre Parigi. Ma soggiornando all’Hotel Saint-Marc, il piacere di visitarla non potrà che aumentare.

 

Questo articolo parla di:

Fotografie di Philippe Servent

Precedente

Il nuovo porto turistico dell’isola di Ponza

Successivo

Interprogetti, a Cecina un porto turistico e un nuovo borgo cittadino

FerreroLegno, la nuova era delle porte blindate si chiama Blyndo
Design

FerreroLegno, la nuova era delle porte blindate si chiama Blyndo

Sicurezza al primo posto, senza rinunciare all’estetica. La porta d’ingresso, confine tra interno ed esterno, tra...

A cena sott’acqua: Snøhetta crea il primo ristorante sottomarino
Architettura

A cena sott’acqua: Snøhetta crea il primo ristorante sottomarino

Al cinema torna di moda la fantascienza, ma anche l’architettura non scherza.  Lo studio d’architettura scandinavo...

Salone del Mobile.Milano Shanghai, il debutto di Giorgio Collection
Design

Salone del Mobile.Milano Shanghai, il debutto di Giorgio Collection

Tra i debutti più attesi che segneranno la prossima edizione del Salone del Mobile.Milano Shanghai, dal 23 al 25 novembre...