Atelier Italien, il progetto di Marco Piva per Maison & Object Atelier Italien, il progetto di Marco Piva per Maison & Object
Architettura

Atelier Italien, il progetto di Marco Piva per Maison & Object

Scritto da Redazione |

05 Settembre 2017

È un programma molto ricco quello proposto dall’8 al 12 settembre 2017 ai visitatori di Maison & Object, la fiera parigina dedicata al design e all’arredamento: tra gli eventi più attesi c’è Atelier Italien, un percorso sensoriale alla scoperta della fisicità della materia e delle sue diverse possibilità di applicazione messo a punto dall’architetto Marco Piva all’interno del Materials Village, la piattaforma ideata da Material Connexion Italia dedicata a materiali, nuove tecnologie e sostenibilità. 

Il concept dell’installazione nasce dagli elementi naturali da cui trae origine ogni sostanza di cui è composta la materia: il fuoco, l’aria, l’acqua, la terra. Quattro diversi pannelli materici, uno per elemento, ospitano una selezione di laminati, calci, materiali di riciclo, legno, che raccontano le diverse percezioni sensoriali sprigionate dalla materia attraverso la sua lavorazione, trasformazione, e accostamento con altre superfici. 

I cromatismi rimandano agli elementi della natura, e alle sensazioni di calore/ freddezza insiti nella materia stessa, in un’interpretazione tutta italiana di quanto diversi accostamenti e lavorazioni possano portare a infinite possibilità espressive. 

Gli elementi della Natura, rivisitati e riportati su grandi pannelli di 3 metri di altezza con larghezza variabile da 1 a 3 metri, creano un luogo sinestetico, un corridoio tra sperimentazione e ricerca, tradizione ed innovazione; alla fine del percorso, inoltre, tavoli materici permettono di approfondire le caratteristiche tecniche, decorative e funzionali dei quattro partner coinvolti. 

Così Marco Piva: 

La ricerca sulla materia della composizione architettonica e degli interni è per me un’attività quasi maniacale, sia che si tratti di materiali naturali - marmi, pietre - che di materiali artificiali - vetri, ceramiche, metalli - sino ai nuovi materiali di compositi e di sintesi. Nell’ Atelier Italien la forza del progetto deriva dal dialogo creativo che si è instaurato tra il mio Studio e le aziende: come in un atelier, dalla sinergia tra architetto e impresa, dall’estro creativo unito alla maniacalità sartoriale, nascono possibilità uniche. La matrice è tutta italiana, il risultato è pronto per affrontare il Mondo”.

Questo articolo parla di:

Precedente

Lane 189, il progetto di UNStudio a Shanghai

Successivo

Salerno, per il rinnovamento arriva Cucinella

Un resort modellato sulla natura: il progetto di Graft Architects
Architettura

Un resort modellato sulla natura: il progetto di Graft Architects

Lo studio di architettura Graft Architects ha progettato a Bostalsee, in Germania, il nuovo Seezeitlodge Hotel & Spa, una...

Corte Bertesina a Vicenza, l’illuminazione è L&L Luce&Light
Design

Corte Bertesina a Vicenza, l’illuminazione è L&L Luce&Light

A pochi chilometri da Vicenza, nella campagna veneta, sorge Corte Bertesina, un'azienda agricola biologica recentemente...

I lavabi integrati di Arbi Arredobagno
Design

I lavabi integrati di Arbi Arredobagno

Da anni il team di Arbi Arredobagno lavora per fornire al cliente un prodotto in grado di adeguarsi alle esigenze degli ambienti...