Cile, legno e verticalità per l’Osservatorio Astronomico Yepun Cile, legno e verticalità per l’Osservatorio Astronomico Yepun
Architettura

Cile, legno e verticalità per l’Osservatorio Astronomico Yepun

Scritto da Redazione |

18 Gennaio 2017

Guardare le stelle in Cile potrebbe essere un’esperienza indimenticabile, se scegliete di farlo dal nuovo Osservatorio Astronomico Yepun sulle rive del lago Lanalhue, realizzato dallo studio d’architettura Susana Herrera & Factorìa a partire da una preesistente struttura in legno.

 

Il progetto nasce dunque come intervento di riciclo architettonico, in collegamento con una serie di opere dalle finalità anche turistiche edificate nella medesima provincia cilena di Arauco più o meno nell’arco di un decennio.

 

Due i volumi principali, di cui uno ad altezza minore, i quali costituiscono un sistema di diversi piani il cui accesso si posiziona sul lato nordoccidentale del complesso, affacciato su un’ampia piattaforma anch’essa in legno, caratterizzata da un’originale disposizione a zig zag.

 


Rimuovendo la scala e la soffitta dell’edificio precedente, i progettisti hanno liberato il grande spazio vuoto centrale, costruendo una rampa che si articola tutt’attorno al perimetro interno ed è composta da travi a sbalzo connesse a pilastri profilati d’acciaio.

 


Il percorso di snoda così nella maniera più fluida
, lungo una pianta ascendente che non risulta mai interrotta da piloni interni, concludendosi infine con una scala di dimensioni molto ridotte concepita per condurre a uno spazio circolare.

 


All’interno di quest’ultimo locale, una panca distesa lungo tutta la circonferenza incornicia il grande piedistallo centrale sul quale è collocato il telescopio, mentre il soffitto si apre sulla volta celeste come un’immensa trapunta di stelle.

Questo articolo parla di:

Precedente

Il nuovo negozio di Dolce&Gabbana in via Montenapoleone

Successivo

A MADE Expo va in scena il potere del colore

Design e motori: le creazioni di Stefano Notargiacomo
Design

Design e motori: le creazioni di Stefano Notargiacomo

La creatività non ha confini, specie quando chi la incarna ama spaziare tra diverse passioni. È il caso di Stefano...

Nora, design e comfort per la seduta Bross.
Design

Nora, design e comfort per la seduta Bross.

Il design al servizio del comfort: ecco la definizione perfetta per Nora, la seduta dalle linee avvolgenti disegnata da Michael...

Navigli Milano, un nuovo progetto per il co-housing
Architettura

Navigli Milano, un nuovo progetto per il co-housing

Il co-housing è sempre più di moda. E Milano si adegua. È stato infatti appena annunciato l’avvio di un nuovo progetto...