Green Cube, l’innovazione è eco-compatibile Green Cube, l’innovazione è eco-compatibile
Architettura

Green Cube, l’innovazione è eco-compatibile

Scritto da Redazione |

03 Marzo 2017

Ripensare le città, a partire dalle periferie. Un tema sul quale a Milano si stanno facendo grandi passi avanti, e uno di questi è il progetto Green Cube, appena presentato da Mediolanum Real Estate e messo a punto dallo studio di progettazione D2U – Design to Users.

 

La sfida consisteva nel riqualificare e rifunzionalizzare un grande complesso immobiliare suddiviso in tre edifici destinati alla collocazione di uffici, uniti dalla presenza di un’ampia hall comune situata al piano terra.

 

Gli interventi di modifica hanno coinvolto innanzitutto l’area d’ingresso, con l’introduzione di un nuovo percorso pedonale di accesso circondato da aree verdi e particolarmente curato nella pavimentazione.

 


All’interno, gli spazi sono stati completamente riorganizzati per migliorarne la fruibilità e consentire l’installazione dei nuovi impianti, il che ha comportato anche una totale rivoluzione di immagine e struttura per quanto riguarda l’architettura della facciata.

 


Infatti, Green Cube si configura come un polo direzionale ad alta tecnologia, in grado però di sposare le tematiche legate all’ambiente e alla sua salvaguardia, grazie all’impiego di pannelli solari, alla scelta di un’illuminazione LED, a sistemi di sfruttamento idrico delle falde: tutti espedienti per garantire la massima efficienza energetica con il massimo abbattimento dei consumi.

 


S’inserisce in questo quadro anche il totale cambiamento della facciata, con l’utilizzo di innovative lastre di vetro serigrafato, per consentire un perfetto isolamento termo-acustico e anche per dare maggiore impatto estetico ad una struttura che ha ottenuto l’importante certificazione LEED, atta a stabilire elevati standard in termini e qualità ed eco-compatibilità.

 

Un modello di innovazione green, proprio alle porte della capitale economica d’Italia.

Questo articolo parla di:

Precedente

Apple Park, il sogno di Jobs è (quasi) realtà

Successivo

RCR Arquitectes vince il Pritzker Prize 2017

FerreroLegno, la nuova era delle porte blindate si chiama Blyndo
Design

FerreroLegno, la nuova era delle porte blindate si chiama Blyndo

Sicurezza al primo posto, senza rinunciare all’estetica. La porta d’ingresso, confine tra interno ed esterno, tra...

A cena sott’acqua: Snøhetta crea il primo ristorante sottomarino
Architettura

A cena sott’acqua: Snøhetta crea il primo ristorante sottomarino

Al cinema torna di moda la fantascienza, ma anche l’architettura non scherza.  Lo studio d’architettura scandinavo...

Salone del Mobile.Milano Shanghai, il debutto di Giorgio Collection
Design

Salone del Mobile.Milano Shanghai, il debutto di Giorgio Collection

Tra i debutti più attesi che segneranno la prossima edizione del Salone del Mobile.Milano Shanghai, dal 23 al 25 novembre...