La nuova lounge Casa Alitalia di Studio Marco Piva La nuova lounge Casa Alitalia di Studio Marco Piva
Architettura

La nuova lounge Casa Alitalia di Studio Marco Piva

Scritto da Redazione |

22 Giugno 2018

La nuova lounge Casa Alitalia è stata recentemente inaugurata presso l’area d’imbarco E dell’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma Fiumicino: il progetto di interior design è stato curato interamente dallo Studio Marco Piva.

Con il progetto della nuova lounge, Studio Marco Piva è infatti al terzo episodio di progettazione per la compagnia di bandiera, che culminerà con l’esportazione oltreoceano del format per la prestigiosa lounge di New York JFK.

La nuova lounge Casa Alitalia di Roma è il risultato dell’attenzione che lo Studio Marco Piva rivolge nei confronti degli spazi, dei materiali e dei dettagli. Questo spazio di sosta e ristoro è stato disegnato per accogliere i viaggiatori trasmettendo il lifestyle italiano, attraverso il design, e offrendo accoglienza e comfort ai massimi livelli di eccellenza” ha dichiarato l’architetto Marco Piva.

Distribuita su 1000 mq, la lounge, realizzata da Grottini, si caratterizza per un attento studio funzionale degli ambienti che ha permesso di concepire diverse aree atte a coprire i bisogni di tipologie di utenza differenti, da turisti a businessman, con spazi tematici che vanno dalla wine cellar all’area relax allo show-cooking live.

Segni iconici della progettazione si identificano nel grande portale di ingresso in Travertino Titanio, nelle geometrie decise dei rivestimenti, nel contrasto tra più materiali come ad esempio alluminio di Alulife, vetro di Brand Glass, laminato di nuova generazione FENIX di Arpa Industriale, e nei prodotti forniti dalle più prestigiose aziende del panorama manifatturiero italiano, tra cui Ceramica Cielo, Flos, La Palma, Marazzi, Martini Illuminazione, Poltrona Frau.

Particolare attenzione è stata rivolta anche alla scelta degli oggetti ornamentali, tra cui l’attenta selezione di libri per l’imponente libreria da 3 metri x 7, all’interno della quale sono stati posizionati anche elementi delle collezioni ceramiche di Bitossi e Richard Ginori.

Per un design sofisticato e strettamente collegato alle nostre radici culturali. 

Questo articolo parla di:

Precedente

Biennale Architettura 2018, Matrix4Design incontra Mario Botta

Successivo

Il nuovo Institute for Contemporary Arts firmato Steven Holl

Dieci cappelle d’autore per la Santa Sede a Venezia
Architettura

Dieci cappelle d’autore per la Santa Sede a Venezia

Ci sono molte cose interessanti da non lasciarsi scappare alla Biennale di Architettura 2018, curata dagli architetti...

Maxdesign presenta Max, la seduta 100% eco
Design

Maxdesign presenta Max, la seduta 100% eco

Se oggi esiste una tendenza davvero vincente nel mondo dell’architettura e del design d’interni, è sicuramente la...

A HOMI le nuove tendenze dell’abitare
Architettura

A HOMI le nuove tendenze dell’abitare

Nuove tendenze, tradizione italiana, design avanguardistico e materiali innovativi: tutto questo è HOMI, il Salone degli...