La torre ecologica di Toronto La torre ecologica di Toronto
Architettura

La torre ecologica di Toronto

Scritto da Redazione |

10 Agosto 2017

Specializzata in progetti sostenibili ed ecologici, gli architetti dello studio Penda collaborano con i consulenti esperti in lavorazioni in legno di Tmber, per proporre una torre modulare e naturale nel cuore di Toronto. La struttura è un edificio di 18 piani che si erge a 62 metri di altezza e comprende 4500 mq di aree residenziali e 550 mq di aree pubbliche, compresi una caffetteria, un centro di accoglienza per bambini e laboratori per la comunità vicina. 

Gli architetti di Penda Chris Precht e Dayong Sun credono che l'architettura serva come un ponte per collegare la natura, la cultura e le persone al fine di cercare cercare una migliore qualità di vita. "Le nostre città sono un insieme di acciaio, calcestruzzo e vetro. Se si cammina per la città e improvvisamente si vede una torre di legno e di piante, si crea un interessante contrasto. L'aspetto caldo e naturale del legno e delle piante che crescono sulla facciata rendono l'edificio vitale e questo potrebbe essere un modello per sviluppi favorevoli all'ambiente e sviluppi sostenibili del nostro paesaggio urbano". 

Uno degli elementi chiave di questo progetto è l'uso innovativo del legno e delle tecnologie a questo collegate. La torre non solo utilizza massicci pannelli di legno come elemento strutturale principale, ma ha anche pannelli nella facciata. 

Grandi spazi esterni offrono spazio per le piantagioni di erbe e vegetali per i residenti. La botanica sui terrazzi offre un giardino privato per ogni appartamento, che crea un certo grado di privacy all'interno di ogni singola unità abitativa. 

“In un certo senso stiamo sviluppando il materiale per un'estensione della torre sulle sue terrazze” scherzano gli architetti scherzano. "Questa connessione aiuta a sviluppare ulteriormente un vero e proprio sentimento ecologico, fornendo ai suoi abitanti un'aria più fresca e fornendo una minore emissione di carbonio", afferma Mark Stein, CEO di Tmber.

Questo articolo parla di:

Precedente

Da fabbrica di cappelli dell’800 a pizzeria nel cuore di Monza

Successivo

Sandibe Okavango Safari Lodge, mal d’Africa di lusso

Catellani & Smith riaccende le luci sul teatro di Camogli
Design

Catellani & Smith riaccende le luci sul teatro di Camogli

Si riaccendono le luci (finalmente, verrebbe da dire, visti gli ultimi 40 anni di inattività) sul palcoscenico del Sociale di...

La nuova SPA di Portopiccolo, il progetto dello Studio Apostoli
Architettura

La nuova SPA di Portopiccolo, il progetto dello Studio Apostoli

Risale a questa primavera l’inaugurazione della nuova SPA di Portopiccolo, un intervento che arricchisce l’offerta...

Carl Hansen & Son, la Beak Chair per riscoprire Ole Wanscher
Design

Carl Hansen & Son, la Beak Chair per riscoprire Ole Wanscher

Nell’ambito del suo impegno per la valorizzazione del design danese, il brand Carl Hansen & Son aggiunge un’altra...