Milano, il Politecnico cresce grazie a un’idea di Renzo Piano Milano, il Politecnico cresce grazie a un’idea di Renzo Piano
Architettura

Milano, il Politecnico cresce grazie a un’idea di Renzo Piano

Scritto da Redazione |

19 Giugno 2017

Il mondo universitario milanese è pronto a una vera e propria rivoluzione. La storica sede del Politecnico di piazza Leonardo Da Vinci, infatti, è pronta a subire un vero e proprio allargamento strutturale. Il finanziamento di due progetti importanti, come il campus di architettura, che ospiterà migliaia di studenti ogni anno, e i nuovi laboratori di ingegneria chimica e dei materiali, infatti, saranno i protagonisti indiscussi del nuovo progetto di ODB Architects, che ha cercato di dare vita ai progetti di Renzo Piano.

I cantieri partiranno nel 2018 e dovrebbero permettere agli studenti di frequentare le nuove aree nel 2020. Il consiglio di amministrazione del Politecnico ha stanziato poco più di 50 milioni di euro per la realizzazione. Fondi che, nei prossimi mesi, dovranno trovare il sostegno di investitori pubblici o privati, per coprire i 10 milioni di euro mancanti. 

Il progetto prevede la realizzazione di 4 nuove strutture in via Bonardi e di uno spazio aperto. 4.200 mq il primo e 8.950 mq il secondo, per un totale di circa 12.000 mq dedicati alla ricerca e all’applicazione dello studio. Il nuovo Campus ospiterà i laboratori di modellistica architettonica, tecnologie digitali e di progettazione, oltre ad aule per lo studio e la didattica. 

Garantire spazi adeguati agli standard europei ai nostri allievi e aprire i campus alla cittadinanza sono due delle nostre priorità – ha affermato il rettore Resta Questi progetti le coniugano alla perfezione. È una grande soddisfazione per me poter già annunciare progetti concreti che ci avvicinano alla visione di un quartiere in cui le università statali milanesi trovano un luogo di coabitazione fruttuosa”.

Questo articolo parla di:

Precedente

Il nuovo quartier generale di Google a Londra

Successivo

UpTown, il nuovo smart district di Milano

FerreroLegno, la nuova era delle porte blindate si chiama Blyndo
Design

FerreroLegno, la nuova era delle porte blindate si chiama Blyndo

Sicurezza al primo posto, senza rinunciare all’estetica. La porta d’ingresso, confine tra interno ed esterno, tra...

A cena sott’acqua: Snøhetta crea il primo ristorante sottomarino
Architettura

A cena sott’acqua: Snøhetta crea il primo ristorante sottomarino

Al cinema torna di moda la fantascienza, ma anche l’architettura non scherza.  Lo studio d’architettura scandinavo...

Salone del Mobile.Milano Shanghai, il debutto di Giorgio Collection
Design

Salone del Mobile.Milano Shanghai, il debutto di Giorgio Collection

Tra i debutti più attesi che segneranno la prossima edizione del Salone del Mobile.Milano Shanghai, dal 23 al 25 novembre...