Planchonella House, la palafitta abitabile nel cuore della giungla australiana Planchonella House, la palafitta abitabile nel cuore della giungla australiana
Architettura

Planchonella House, la palafitta abitabile nel cuore della giungla australiana

Scritto da Redazione |

15 Giugno 2016

Si chiama Planchonella House e più che un nuovo progetto architettonico, frutto della creatività dello studio di Jesse Bennett e della moglie Anne-Marie Campagnolo, rappresenta un vero e proprio stile di vita.

 

Risale ormai a qualche anno fa la decisione della coppia di lasciare la mondanità di Sidney per trasferirsi nella tranquillità del Queensland, in particolare nella foresta pluviale che caratterizza la sponda occidentale dell’Australia. Una scelta che ha portato alla realizzazione di un progetto unico e irripetibile.

 

Una palafitta in cemento armato che poggia su piloni di metallo nel mezzo della vegetazione. Il design affidato alla leggerezza e alla trasparenza di legno e vetro. Agli occhi di chi la guarda, Planchonella House, nonostante il contesto, offre l’idea di un’abitazione elegante e fine.

 

La muratura a vista tipica delle costruzioni di Bennett ha lasciato il posto a grandi vetrate, che danno a chi la guarda e soprattutto a chi ci vive la sensazione di una fusione tra interno ed esterno.

 

Insignita dell’Australian Interior Design Award nel 2015, la Planchonella House garantisce al suo interno una sensazione di stabilità. La pavimentazione in cemento e le piastrelle tondeggianti utilizzate per il bagno offrono la stessa percezione di solidità di una casa comune in un qualsiasi centro abitato. Unica eccezione la spettacolare vista incorniciata dalle finestre in legno fortemente volute dallo stesso Bennett.

 

La posizione e l’importanza del progetto hanno imposto alla coppia anche l’adozione di un sistema di raffrescamento passivo con un minimo impatto ambientale.

 

A rendere il tutto ancora più surreale è lo stacco tra il panorama esterno e l’utilizzo di un arredamento di interni molto metropolitano.

Questo articolo parla di:

Precedente

Studio Fuksas, la nuova torre della Regione Piemonte

Successivo

Flying Box Villa, arriva la casa costruita in fabbrica

Riflessioni, cinque specchi visionari per Adele-C
Design

Riflessioni, cinque specchi visionari per Adele-C

È il momento degli specchi. Adele-C, azienda nata nel 2009 da un’idea imprenditoriale di Adele Cassina, arricchisce la...

MORE+SPACE, Milano Contract District scommette sul microliving
Design

MORE+SPACE, Milano Contract District scommette sul microliving

Cambiano il mondo e la società, e con essi le case che abitiamo. Non è esagerato dire che proprio in questi anni si sta aprendo una...

Chairs & More debutta a Orgatec 2018
Design

Chairs & More debutta a Orgatec 2018

È tempo di esplorare nuove possibilità per Chairs & More: quest’anno, forte della propria esperienza sul fronte...