Skyscraper Competition 2017, ecco chi ha vinto la gara dei grattacieli Skyscraper Competition 2017, ecco chi ha vinto la gara dei grattacieli
Architettura

Skyscraper Competition 2017, ecco chi ha vinto la gara dei grattacieli

Scritto da Redazione |

08 Maggio 2017

Sono 444 i progetti che hanno combattuto per arrivare sul podio della Skyscraper Competition 2017, affrontando il giudizio di una giuria chiamata a premiare i grattacieli dotati del maggiore impatto in termini di innovazione tecnologica, avanguardia estetica, materiali da costruzione impiegati e integrazione con il contesto urbano e paesaggistico. 

Ad aggiudicarsi il primo premio è stato il Mashambas Skyscraper ideato dagli architetti polacchi Pawel Lipinski e Mateusz Frankowski: si tratta di un edificio a vocazione sociale pensato per arricchire le zone più depresse dell’Africa e tale da porsi come centro culturale e commerciale insieme, nel quale la gente locale può acquisire una formazione ma anche vendere i propri prodotti.

La struttura si compone di elementi modulari smontabili e facilmente trasportabili, in modo tale da poterla trasferire altrove, qualora ce ne fosse necessità o in caso di raggiunta autosufficienza della popolazione di zona. 

Al secondo posto si sono piazzate le Vertical Factories in Megacities, le cosiddette fabbriche-grattacielo progettate da Tianshu Liu e Lingshen Xie per la città di Manila, nelle Filippine, con l’obiettivo di dare una risposta al crescente inurbamento su scala mondiale: queste costruzioni polifunzionali ospiteranno infatti sia attività produttive che ricreative e saranno autosufficienti anche dal punto di vista energetico.

Medaglia di bronzo al grattacielo Espiral 3500 di Javier Lopez-Menchero Ortiz de Salazar, architetto spagnolo sensibile alle esigenze di maggiore capienza della costa iberica orientale, soprattutto durante la stagione estiva: grazie a questo progetto, sarà possibile realizzare un edificio dotato di più piani collegati a spirale nei quali alternare spazi privati e pubblici. 

Il concorso, che si svolge ogni anno assegnando tre premi e 22 menzioni d’onore, è stato istituito nel 2006 per volontà di eVolo Magazine.

Questo articolo parla di:

Precedente

Le Case Franche, a Forlì un grande progetto di co-housing

Successivo

Il nuovo Centro per la Musica Contemporanea in Francia

Simone Micheli firma gli interni per il nuovo film “Sconnessi”
Architettura

Simone Micheli firma gli interni per il nuovo film “Sconnessi”

Simone Micheli sbarca al cinema. L’architetto ha infatti firmato il progetto per la casa di montagna del film "Sconnessi" di...

Milano Design Week 2018, Luceplan presenta la novità Lita
Design

Milano Design Week 2018, Luceplan presenta la novità Lita

Sarà la protagonista dello showroom di Corso Monforte durante la prossima Milano Design Week: Lita è l’ultima creazione...

Una villa in campagna: il progetto di MIDE Architetti
Architettura

Una villa in campagna: il progetto di MIDE Architetti

Sono le splendide campagne intorno a Treviso la principale fonte d’ispirazione per il nuovo progetto dello studio veneto...