Sulla Senna la casa è senza pareti Sulla Senna la casa è senza pareti
Architettura

Sulla Senna la casa è senza pareti

Scritto da Redazione |

19 Aprile 2017

Fluidità. È questa la parola d’ordine dell’appartamento parigino ristrutturato dalla designer d’interni Véronique Malegarie, sulle rive della Senna, dove l’obiettivo era quello di creare un effetto di continuità tra l’ambiente domestico e il paesaggio all’esterno.

 

Uno scopo ottenuto innanzitutto grazie alle ampie vetrate, che incorniciano le superfici, tutte giocate sul principio di contrasto: il legno di pioppo si accompagna così al vetro lucido della cucina, l’acciaio martellato a specchio si armonizza con il calore proveniente dal grande camino a scomparsa, rivestito da mosaici in pasta di vetro.

 


Il vero colpo di genio è però un altro: la totale assenza di pareti divisorie. Non ci sono barriere a separare gli ambienti, che si distinguono gli uni dagli altri tramite altre soluzioni: tessuti e tende segnano il confine tra camera da letto e bagno; il divano, le putrelle a vista e la cucina stessa organizzano gli spazi della zona living.

 

Il pavimento in marmo puntinato dialoga con le tinte pastello dominanti: verde salvia, arancio e azzurro dipingono l’atmosfera sofisticata della casa, arricchita da pezzi di design unici come le lampade a sospensione di Louis Poulsen, gli sgabelli di Norman Foster per Emeco, il tavolo di Antonio Citterio per B&B Italia e la celebre LC4, la chaise longue disegnata da Le Corbusier e prodotta da Cassina.

 

Un appartamento per guardare la Senna, ma con occhi nuovi.

Questo articolo parla di:

Precedente

Teatro Vendsyssel, l’integrazione è totale

Successivo

Milano Arch Week, Milano inaugura la nuova Settimana dell’Architettura

FerreroLegno, la nuova era delle porte blindate si chiama Blyndo
Design

FerreroLegno, la nuova era delle porte blindate si chiama Blyndo

Sicurezza al primo posto, senza rinunciare all’estetica. La porta d’ingresso, confine tra interno ed esterno, tra...

A cena sott’acqua: Snøhetta crea il primo ristorante sottomarino
Architettura

A cena sott’acqua: Snøhetta crea il primo ristorante sottomarino

Al cinema torna di moda la fantascienza, ma anche l’architettura non scherza.  Lo studio d’architettura scandinavo...

Salone del Mobile.Milano Shanghai, il debutto di Giorgio Collection
Design

Salone del Mobile.Milano Shanghai, il debutto di Giorgio Collection

Tra i debutti più attesi che segneranno la prossima edizione del Salone del Mobile.Milano Shanghai, dal 23 al 25 novembre...