Abimis, la qualità e la bellezza sull’Argentario Abimis, la qualità e la bellezza sull’Argentario
Design

Abimis, la qualità e la bellezza sull’Argentario

Scritto da Redazione |

19 Maggio 2017

Una villa a picco sul promontorio dell’Argentario. Chi non sognerebbe vacanze così? L’architetto Filippo Bombace è l’autore della ristrutturazione di una residenza mediterranea dove dominano il bianco e il blu delle decorazioni in ceramica, con grandi finestre e arredi sobri ed eleganti, in pieno stile italiano.

In questo contesto, il soggiorno viene concepito come un ambiente fluido: il lungo tavolo da pranzo, un divano e pochi altri complementi sono gli unici elementi di questa stanza, sulla quale si affaccia anche la cucina, realizzata da Abimis e pensata per offrire la massima convivialità. 

Un’apertura nella parete crea infatti un’elegante continuità tra i due spazi e la possibilità di vedere, anche mentre si cucina, il paesaggio dominato dai pini marittimi sulla costa; il profilo inferiore dell’apertura tra i due ambienti è un piano in acciaio a sbalzo, che diventa un pratico snack, mentre quello superiore, identico, contiene la cappa aspirante, segnata da un sottile ritaglio all’interno del profilo in metallo.

Nel concept ideato da Filippo Bombace, inoltre, la cucina segue, secondo una forma a L, le irregolarità del perimetro della villa grazie alla sua completa customizzazione: la profondità e la larghezza dei moduli sono dimensionate in base alle esigenze del locale e calibrate sui principi di funzionalità ed ergonomia, ispirati agli impianti di ristorazione professionale. 

La loro composizione in acciaio AISI 304, materiale biologicamente neutro che assicura elevate performance in termini di resistenza e igiene, traccia inoltre un’immagine pulita, accentuata dall’assenza di maniglie e dalla bordatura che conclude con accuratezza le basi.    

Le ante sono squadrate e le gole sottili infondono ancora maggiore personalità alla cucina che, grazie alla lucentezza della materia e alla sua finitura orbitata a mano, riflette i disegni delle piastrelle e le loro nuance di blu. 

Essenziale, lineare, artigianale, il progetto di Abimis si propone come un arredo ricercato e di alto valore artigianale, che si esprime nel gusto per la raffinatezza e nell’ampia capacità di personalizzazione, garantita anche qui, in uno dei paesaggi più belli d’Italia. 

Questo articolo parla di:

Precedente

Araes, il tavolo di Alessandro Zambelli per Adele-C

Successivo

NIC Design, colore e purezza per il bagno Made in Italy

Inda, tutte le novità al Salone del Mobile 2018
Design

Inda, tutte le novità al Salone del Mobile 2018

Ci sarà anche Inda tra i protagonisti del Salone internazionale del Mobile che si terrà quest’anno dal 17 al 22 aprile a Fiera...

Catellani&Smith, la Macchina della Luce tra arte e design
Design

Catellani&Smith, la Macchina della Luce tra arte e design

Arte, scultura o design?  È tutte queste cose insieme la Macchina della luce, scenografica creazione del brand...

Antonio Citterio e Patricia Viel per la nuova Taipei Sky Tower
Architettura

Antonio Citterio e Patricia Viel per la nuova Taipei Sky Tower

Un grattacielo verde, a forma di canna di bamboo. È questo il progetto che cambierà in pochi anni lo skyline della città di...