Anche Sean Godsell a Cersaie 2017 Anche Sean Godsell a Cersaie 2017
Design

Anche Sean Godsell a Cersaie 2017

Scritto da Redazione |

07 Settembre 2017

Ai già numerosi ospiti illustri che presenzieranno alla prossima edizione di Cersaie 2017 (a Bologna dal 25 al 29 settembre) si aggiunge anche Sean Godsell, architetto e progettista conosciuto per il suo approccio all’universo residenziale, molto legato al rapporto tra uomo e ambiente. 

Godsell terrà una conferenza martedì 26 settembre alle ore 16:00 presso la Galleria dell’Architettura, nell’ambito del programma culturale Costruire Abitare Pensare, che ogni anno porta a Cersaie i grandi nomi dell’architettura provenienti da tutto il mondo. 

Come anticipato sopra, l’architettura essenziale di Sean Godsell rende le sue realizzazioni perfettamente integrate col contesto in cui si trovano e spesso dimostra un particolare interesse per la cultura australiana e per la tradizione cinese, in cui preponderante è l’attenzione per la fluidità e l’essenzialità degli spazi

Nato a Melbourne nel 1960, dopo la laurea si trasferisce a Londra fino al 1988 lavorando per Sir Denys Lasdun, fondando poi nel 1994 la Godsell Associates Pty Ltd e ottenendo nel 1999 il titolo di Master of Architecture presso la RMIT University con una relazione dal titolo "L'adeguatezza della dimora australiana contemporanea". 

Il suo lavoro è stato pubblicato nelle principali riviste architettoniche del mondo e nel 2002 Wallpaper lo ha elencato come uno delle dieci persone destinate a "cambiare il nostro modo di vivere", mentre nel 2005 Time Magazine lo ha nominato nella sezione 'Who's Who -The New Contemporaries' del supplemento Style and Design. 

Nel 2003 il suo lavoro a favore dei senzatetto ha ricevuto una citazione dal presidente dell'Istituto Americano degli Architetti e il suo prototipo Future Shack è stato esposto presso il museo di design del Cooper Hewitt Institute Smithsonian a New York. 

Dopo aver ricevuto numerosi i riconoscimenti locali e internazionali, nel 2012 è stato selezionato per la progettazione del nuovo padiglione australiano alla Biennale di Venezia; nel luglio 2013 è stato visiting professor allo IUAV WAVE workshop di Venezia e ha inaugurato la conferenza della Cattedra UNESCO a Mantova Architettura. 

Con un curriculum del genere, la conferenza sarà dunque ricchissima di spunti e ispirazioni: impossibile mancare.

Questo articolo parla di:

Precedente

Cinelli Piume e Piumini, le nuove trapunte a Maison & Object

Successivo

Così O bag scopre l’home design

Cersaie 2018, Progress Profiles firma l’innovazione del riscaldamento
Design

Cersaie 2018, Progress Profiles firma l’innovazione del riscaldamento

Forte di una filosofia aziendale capace di coniugare comfort, innovazione, bellezza e risparmio energetico, anche...

Il nuovo Padiglione per la Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze
Architettura

Il nuovo Padiglione per la Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze

Margine, lo studio di architettura fondato nel 2012 da Giulio Ciccarese e Valentina Pontieri, ha recentemente progettato...

La nuova collezione Materia di Arbi Arredobagno
Design

La nuova collezione Materia di Arbi Arredobagno

Si chiama Materia ed è la nuova collezione presentata da Arbi Arredobagno, composta da esclusivi mobili monoblocco che si...