Aquaelite a Cersaie 2016: intervista al sales manager Riccardo Pianzola Aquaelite a Cersaie 2016: intervista al sales manager Riccardo Pianzola
Design

Aquaelite a Cersaie 2016: intervista al sales manager Riccardo Pianzola

Scritto da Giulia Guerra |

27 Settembre 2016

La doccia come esperienza di benessere multisensoriale, a 360 gradi. Si potrebbe sintetizzare così la proposta di arredo bagno firmata Aquaelite, azienda che ha fatto di una filiera produttiva rigorosamente Made in Italy il perfetto trampolino di lancio per piazzarsi sui mercati del mondo. Un mondo che è sempre più esigente e sempre più interessato al valore estetico, purchè esso si sposi adeguatamente a quella funzionalità totale che soltanto la costante ricerca tecnologica è in grado di garantire. Bellezza, sviluppo, versatilità: ecco i punti di forza di Aquaelite, impegnata in un progetto che mira ad impianti sempre più personalizzati, per venire incontro ai bisogni creativi di architetti e designer, ma anche alle aspettative di clienti consapevoli. Ambizioni e obiettivi di cui abbiamo parlato con Riccardo Pianzola, sales manager del marchio Aquaelite, che proprio a Cersaie 2016 porta in mostra le ultime sorprendenti novità.

 

 

Aquaelite è un'azienda in continua evoluzione, che si distingue per il costante impegno nella ricerca estetica e nello sviluppo tecnologico. Quali sono le novità che presentate a Cersaie 2016?

“Quest’anno portiamo a Cersaie un prodotto top di gamma della nostra azienda. Si tratta del soffione Aqua Bluesound, che in un unico prodotto inserisce 4 getti d’acqua diversi, la funzione cromoterapia e lo speaker bluetooth da 300W. In questo modo, nel box doccia è possibile avere 4 funzioni acqua diverse: pioggia, cascata, nebulizzazione e colonna d’acqua. In più, è possibile aggiungere l’effetto luminoso della cromoterapia e il relax della musica preferita”.

  

Cosa rende unici i vostri impianti doccia, distinguendoli dalle altre proposte sul mercato?

“Sicuramente la flessibilità e la creatività del prodotto. Abbiamo parlato di Aqua Bluesound, che in un solo oggetto presenta diverse funzioni. Lo stesso concetto si può riportare però scomposto: per ogni singolo elemento si può avere il soffione a pioggia, a cascata, a nebulizzazione e a colonna d’acqua. In più stiamo progettando di aggiungere alcuni elementi, in modo da lasciare massima creatività agli architetti e offrire prodotto unico in cui è racchiusa tutta la nostra tecnologia”.

 

Nella vostra offerta ci sono importanti richiami alla cromoterapia. Quali sono le ragioni principali di una scelta così originale? 

L’idea di inserire la cromoterapia nei nostri prodotti rispecchia l’esigenza che ognuno di noi ha quotidianamente. L’unico momento di relax è rimasto la doccia, momento che vogliamo arricchire con una sensazione di benessere ottenuto con acqua, luci e suoni”.

 

Che cosa significa per voi essere una realtà produttiva totalmente Made in Italy?

“Sicuramente il fatto di essere totalmente Made in Italy è un passo avanti rispetto a tanti nostri concorrenti. Ci aiuta tanto per avere un controllo qualità elevato e una flessibilità nel rapporto con i nostri fornitori. Sul mercato è una cosa apprezzata. Siamo di fatto una realtà a km 0 che punta sulla rapidità ad adeguarsi alle esigenze”.

 

Quali traguardi mirate a raggiungere nel prossimo futuro?

“Ci stiamo muovendo su due direzioni: consolidare la nostra rete commerciale in Italia ampliando la nostra presenza sul territorio e puntare sui mercati esteri, dove stiamo andando molto bene, come l’India, dove impazziscono per le luci, e l’Europa”.

Questo articolo parla di:

Precedente

Glass1989 a Cersaie 2016: intervista esclusiva alla brand manager Barbara Borghesan

Successivo

Ponte Giulio, sbarca a Cersaie la nuova collezione Midioplan

Catellani & Smith riaccende le luci sul teatro di Camogli
Design

Catellani & Smith riaccende le luci sul teatro di Camogli

Si riaccendono le luci (finalmente, verrebbe da dire, visti gli ultimi 40 anni di inattività) sul palcoscenico del Sociale di...

La nuova SPA di Portopiccolo, il progetto dello Studio Apostoli
Architettura

La nuova SPA di Portopiccolo, il progetto dello Studio Apostoli

Risale a questa primavera l’inaugurazione della nuova SPA di Portopiccolo, un intervento che arricchisce l’offerta...

Carl Hansen & Son, la Beak Chair per riscoprire Ole Wanscher
Design

Carl Hansen & Son, la Beak Chair per riscoprire Ole Wanscher

Nell’ambito del suo impegno per la valorizzazione del design danese, il brand Carl Hansen & Son aggiunge un’altra...