Araes, il tavolo di Alessandro Zambelli per Adele-C Araes, il tavolo di Alessandro Zambelli per Adele-C
Design

Araes, il tavolo di Alessandro Zambelli per Adele-C

Scritto da Redazione |

19 Maggio 2017

Tradizione e innovazione diventano protagoniste nella collezione firmata dal designer Alessandro Zambelli per Adele-C, il brand fondato da Adele Cassina: un linea di arredi iconici che comprende tavolo da pranzo, coffee table, seduta e poltroncina, per ambienti eleganti e raffinati.

Pezzo forte della serie è Araes, il tavolo da pranzo dall'essenza composita e dall'espressività scultorea, che si ispira ai concetti tipici del movimento futurista: il piano di appoggio esprime la volontà di conferire al progetto un dinamismo ricercato e fuori dagli schemi ed è realizzato in noce canaletto

Esso si caratterizza inoltre per la frammentazione geometrica che anima la superficie, svelando una trama multiforme, simile ad un macro intarsio scomposto in specchiature ordinate, con la costante ripetizione della direzione della vena del legno. 

La natura del piano di appoggio, imponente e quasi austera, appare ingentilita dalla scelta progettuale delle estremità smussate: una raffinatezza stilistica che ne alleggerisce lo spessore e conferisce all’oggetto un tocco di dinamica agilità.

Nella struttura di supporto, realizzata in metallo spazzolato, emerge un inatteso gioco di contrasti a interpretare il concetto di leggerezza proprio del pensiero futurista, per esprimerlo attraverso il linguaggio del design: l’elemento metallico, materiale possente per antonomasia, svela quindi la sua natura malleabile, piegandosi con fluidità nelle tre lamine che costituiscono l’appoggio, fissate ad incastro al top attraverso una trave centrale.

Questo articolo parla di:

Precedente

WallPepper, così le pareti si vestono d’estate

Successivo

Abimis, la qualità e la bellezza sull’Argentario

FerreroLegno, la nuova era delle porte blindate si chiama Blyndo
Design

FerreroLegno, la nuova era delle porte blindate si chiama Blyndo

Sicurezza al primo posto, senza rinunciare all’estetica. La porta d’ingresso, confine tra interno ed esterno, tra...

A cena sott’acqua: Snøhetta crea il primo ristorante sottomarino
Architettura

A cena sott’acqua: Snøhetta crea il primo ristorante sottomarino

Al cinema torna di moda la fantascienza, ma anche l’architettura non scherza.  Lo studio d’architettura scandinavo...

Salone del Mobile.Milano Shanghai, il debutto di Giorgio Collection
Design

Salone del Mobile.Milano Shanghai, il debutto di Giorgio Collection

Tra i debutti più attesi che segneranno la prossima edizione del Salone del Mobile.Milano Shanghai, dal 23 al 25 novembre...