Capdell, 50 anni di qualità Capdell, 50 anni di qualità
Design

Capdell, 50 anni di qualità

Scritto da Redazione |

27 Aprile 2017

I 50 anni sono un traguardo importante. Capdell ha scelto di festeggiarlo al Salone del Mobile di Milano, dove ha appena presentato le novità progettate da designer internazionali di primo piano: Gabi Teixidó, Fran Silvestre Arquitectos, Patrick Norguet, Vicent Martínez, Claesson Koivisto Rune, Mario Ruiz.

Tra le proposte di punta, Insula, disegnata da Patrick Norguet: un sistema componibile di sedute imbottite che utilizzate insieme possono creare diversi tipi di ambiente e risulta ideale per essere utilizzato in casa o in spazi comuni. 

Segue Libris, creata da Vincent Martìnez: una collezione di tavoli pieghevoli e fissi per uffici, case e ristorazione, caratterizzati da archi in legno laminato e assi in legno massello che sostengono i ripiani in laminato, con “rilegatura” in fibra di carbonio; l’ispirazione viene da un gioco da tavolo olandese. 

Ancora, le sedute @, progettate da Gabi Teixidò in una collezione pratica e intelligente con una base comune e diverse spalle posteriori, una poltrona con o senza braccioli, X o XL; si chiamano invece CPD le sedute di Fran Silvestre Arquitectos, con struttura di supporto in metallo, contorno quadrato e scocca in legno naturale, per un’impostazione geometrica ottagonale.

Con le sedie Mirò Claesson Koivisto Rune ha voluto realizzare una collezione caratterizzata da un sottile strato in multistrato o legno di faggio e da leggere gambe in metallo; questo profilo ultrasottile e leggero è inoltre disponibile in una vasta gamma di colori, da quelli più vivaci fino alle tonalità più tenui e semplici, e nella versione con braccioli e un sottile cuscino dello stesso colore.

Infine, le sedute e poltrone PLY di Mario Ruiz, che si distinguono per la figura slanciata: la struttura in legno o in metallo è ricoperta da una morbida pelle di vitello mentre un semplice processo di piegatura contribuisce a definire la forma.

Milano ha rappresentato inoltre la prima tappa della mostra charity itinerante Sit Think and Play, composta da 50 pezzi unici ideati e realizzati da tutti i collaboratori dell'azienda spagnola.

Questo articolo parla di:

Precedente

HI-MACS, la scelta versatile dell’Ashton Sixth Form College

Successivo

Ghidini 1961, l’ottone design per il 2017

Baleri Italia, il restyling di Bill e Horizon
Design

Baleri Italia, il restyling di Bill e Horizon

Quella di Baleri Italia, azienda nata negli anni Ottanta e firma di prodotti iconici tra quelli che hanno fatto la storia del...

La casa-libreria di Barcellona
Architettura

La casa-libreria di Barcellona

Una scrittrice bibliofila cerca casa a Barcellona. Quale dimora immagina per sé e per i suoi libri? Probabilmente quella...

Arketipo Firenze presenta Barracuda
Design

Arketipo Firenze presenta Barracuda

Tradizione artigianale ed estetica profondamente italiane unite alla carica innovativa che conduce verso orizzonti di...