Carl Hansen & Son, la Danimarca omaggia i suoi maestri Carl Hansen & Son, la Danimarca omaggia i suoi maestri
Design

Carl Hansen & Son, la Danimarca omaggia i suoi maestri

Scritto da Redazione |

30 Agosto 2017

Da oltre cent’anni il marchio danese Carl Hansen & Son si occupa di produrre artigianato di alta qualità, proponendo una serie di mobili concepiti da firme prestigiose e realizzati con la massima cura per essere poi venduti in tutto il mondo.

Oggi però il già ricco catalogo dell’azienda imbocca la strada dell’ampliamento, includendo tra le proprie collezioni alcune iconiche opere di design progettate da Kaare Klint, Mogens Koch e Mogens Lassen, rispettivamente autori della celebre Faaborg Chair, dello storico Bookcase System e dell’ormai classico Egyptian Table.

Knud Erik Hansen, CEO dell’azienda, spiega così questa nuova direzione di percorso:
“Per decenni abbiamo prodotto alcuni tra i migliori classici di mobili danesi e abbiamo dato vita a un’importante collezione, creata principalmente negli anni ’50 e ’60, realizzata da alcuni dei migliori designer di mobili danesi di tutti i tempi. Gli esclusivi esemplari di Klint, Koch, e Lassen, che stiamo portando a bordo, rappresentano alcune delle più importanti opere di design degli anni ’30 e ’40. La loro aggiunta alla nostra collezione ci consente di raccontare tutta la storia dell'Età dell’Oro del design danese, aggiungendo nuovi capitoli sui designer di mobili che gettarono le basi per i loro successori, come Hans J. Wegner e Poul Kjærholm."

Tra i primi designer danesi di mobili ad aprire la strada alla funzionalità, Kaare Klint, Mogens Koch e Mogens Lassen svolsero infatti un ruolo fondamentale per il fenomeno del Modernismo Danese, che ha portato la Danimarca sulla mappa del mondo negli anni ’50: con le loro idee innovative e la loro comprensione dei materiali hanno saputo influenzare generazioni di designer di arredo danesi e, nel corso di pochi decenni, hanno creato appunto un certo numero di iconici pezzi d'arredamento in grado di rappresentare una vera e propria golden age della progettazione design, in Danimarca ma non solo.

Per quanto riguarda Klint, tra i progetti presenti nella collezione di Carl Hansen & Son, oltre alla Faaborg Chair (1914), vi sono la Safari Chair del 1933, l’elegante Propeller Stool del 1930 (non completato fino al 1956); si aggiungono l’Addition Sofa del 1933, l’ondulata Mix Chair del 1930, l’invitante Easy Chair del 1937 e l’elegante Red Chair, serie di sedute imbottite disegnate tra il 1927 e il 1932.

Mogens Koch è invece presente con la sua Folding Chair del 1932, una sedia che si auto-stabilizza automaticamente quando ci si siede, moderna e minimalista, disponibile in faggio e in rovere; seguono il già citato Bookcase System (1928; anch’esso disponibile, oltre che in quercia e in noce massiccio, in rovere verniciato nero), l’Easy Chair 51 imbottita e il divano Model 52, entrambi progettati nel 1936.

L’ultima aggiunta alla collezione della Carl Hansen & Son proviene poi da Mogens Lassen, con il tavolo da caffè Egyptian Table, presentato per la prima volta alla Copenhagen Cabinetmakers’ Guild Exhibition del 1940 e dotato di un telaio pieghevole con eleganti dettagli nella cornice in ottone: il tavolo rotondo ha tratto ispirazione dai cavalletti pieghevoli trovati nella tomba del faraone egiziano Tutankamen, circostanza dalla quale deriva anche il nome.

Con queste proposte, antiche ma allo stesso tempo nuove, Carl Hansen & Son realizza un compito nobile: dimostrare che nel design (ma non solo) non esiste futuro senza la memoria del passato.

Questo articolo parla di:

Precedente

Gucci, arriva la collezione Dècor

Successivo

Gli arredi biomorfi di Mathias Bengtsson

DEGW, il nuovo intervento per Sky Italia
Architettura

DEGW, il nuovo intervento per Sky Italia

Continua la collaborazione tra Sky Italia e DEGW, brand del Gruppo Lombardini22 dedicato alla progettazione integrata di...

Sadoru e Hub, ecco le novità di Porro per la zona notte
Design

Sadoru e Hub, ecco le novità di Porro per la zona notte

Porro, azienda specializzata nella produzione di complementi d’arredo e conosciuta nel mondo per l’alta qualità nella...

Made in Italy, il futuro è “bedding”
Design

Made in Italy, il futuro è “bedding”

Cultura del benessere, del buon vivere, del riposo. Basta poco per rievocare i piaceri dell’italian way of life...