Cersaie 2017, Melogranoblu illumina Milleluci Cersaie 2017, Melogranoblu illumina Milleluci
Design

Cersaie 2017, Melogranoblu illumina Milleluci

Scritto da Redazione |

25 Settembre 2017

In occasione di Cersaie 2017 c’è anche melogranoblu tra i protagonisti della mostra Milleluci, organizzata da Davide Vercelli e Angelo Dall’Aglio per celebrare il rapporto tra il design e la luce ammiccando al grande varietà televisivo del secolo scorso. 

Sfruttando l’opportunità, melogranoblu, azienda ambasciatrice dell’illuminazione Made in Italy nel mondo, è presente in fiera con le sue lampade in vetro soffiato a mano artigianalmente e con la grande installazione luminosa Hydra Organic, che dominerà l’area BAR. 

La mostra si articola secondo una divisione in vari scenari in tema con alcuni dei più famosi set cinematografici e perciò le atmosfere luminose saranno tra i protagonisti di questo suggestivo percorso. 

Melogranoblu riesce ad arricchirlo grazie alla collocazione di Soap Sphere nella stanza dedicata a “The Shining”, di Bullet in quella di “The Persuaders” e di Bajadere nella stanza dedicata a “Valentina”, il fumetto di Crepax. 

Per un viaggio nel tempo, alla velocità della luce.

Questo articolo parla di:

Precedente

Julia Marmi, che cosa c’è di nuovo a Cersaie 2017?

Successivo

Artemide a Milleluci: si accendono i riflettori su Cersaie 2017

Fima Carlo Frattini, il bagno perfetto per la casa stile industrial
Design

Fima Carlo Frattini, il bagno perfetto per la casa stile industrial

Un appartamento nel cuore di Milano, dove l’anima industriale si sposa ad un minimalismo quasi grezzo. È la casa del giovane...

Il design rurale di casa Birkedal
Architettura

Il design rurale di casa Birkedal

Avete voglia di una vacanza alternativa? In Danimarca è possibile affittare un soggiorno a Birkedal, una casa vacanze atipica...

Abimis, la cucina di charme arriva (anche) in motoslitta
Design

Abimis, la cucina di charme arriva (anche) in motoslitta

Siamo a La Thuile, nota località sciistica sul confine francese della Val D’Aosta: qui, l’architetto Francesco...