Cersaie 2017, TREND presenta le novità Origina e Trascenda Cersaie 2017, TREND presenta le novità Origina e Trascenda
Design

Cersaie 2017, TREND presenta le novità Origina e Trascenda

Scritto da Redazione |

11 Settembre 2017

Sarà un percorso di curiosità e mistero quello mediante il quale, in occasione di Cersaie 2017, TREND presenterà le nuove collezioni, svelandole a poco a poco, con lo scopo preciso di preservare, con la delicatezza di un incanto, l’entusiasmo della scoperta e la bellezza dell’estro. 

Il tema della natura, musa da proteggere e da omaggiare, è una costante che accompagnerà il visitatore per tutto il suo movimento, dando spazio all’unicità dell’atto creativo con cui l’uomo immagina e manipola la materia e valorizzando la personalità del singolo, in quanto individuo speciale e inimitabile. 

Tra i protagonisti di questa nuova “esperienza espositiva” ci saranno la nuova collezione di agglomerati TREND Origina e le molteplici possibilità offerte da Trascenda

Nel caso della collezione TREND Origina, essa si configura come concetto prima che come prodotto: si parte dalla materia, con una riflessione sulla bellezza diretta del materiale grezzo, e si arriva ad un prodotto che ha molteplici varianti nei colori, nelle dimensioni, nelle texture ma che allo stesso tempo garantisce delle performance eccellenti in termini di durabilità e malleabilità grazie anche alla possibilità di essere posata su superfici già esistenti. 

Si tratta di grandi lastre (dim max 300x120cm) prodotte attraverso un procedimento di vibro-compressione che agglomera graniglie selezionate di vario tipo (vetro riciclato post consumo, porcellana riciclata, mosaico di vetro, quarzo, granito) con minime quantità di resina poilestere e pigmenti colorati in polvere. 

Per quanto riguarda Trascenda, l’obiettivo è quello di fare propri i gesti del catturare l’immagine, replicarla e riprodurla, trasformando ogni lastra TREND in un mezzo per rievocare un luogo o fissare un ricordo. 

Anche in questo caso la tecnologia è il medium: il cliente deve solo inviare all’azienda un’immagine scala 1:1 ad alta definizione, che sia un disegno originale o un’immagine fotografica, insieme al progetto completo di pianta e sezioni, e l’idea verrà impressa nella superficie, che sia questa un pavimento, una parete o un piano di lavoro. 

E non finisce qui: la perfezione nella resa dei materiali, garantita dalla pluriennale esperienza e dal gusto di un’azienda che parla italiano in tutto il mondo, unita ad un’immaginazione creativa senza limiti sono solo il presupposto, così come lo stand del Cersaie 2017 è solo la tavolozza, da cui prenderanno forma le nuove scenografie per il 2018.

Questo articolo parla di:

Precedente

Charles, vent’anni da icona

Successivo

Cersaie 2017, quarta edizione per l’ADI Ceramics & Bathroom Design Award

Lago presenta il tavolo Vertigo
Design

Lago presenta il tavolo Vertigo

Una vera e propria vertigine estetica: è esattamente questo l’effetto di Vertigo, la grande novità della collezione di...

Catellani & Smith riaccende le luci sul teatro di Camogli
Design

Catellani & Smith riaccende le luci sul teatro di Camogli

Si riaccendono le luci (finalmente, verrebbe da dire, visti gli ultimi 40 anni di inattività) sul palcoscenico del Sociale di...

La nuova SPA di Portopiccolo, il progetto dello Studio Apostoli
Architettura

La nuova SPA di Portopiccolo, il progetto dello Studio Apostoli

Risale a questa primavera l’inaugurazione della nuova SPA di Portopiccolo, un intervento che arricchisce l’offerta...