Corte Bertesina a Vicenza, l’illuminazione è L&L Luce&Light Corte Bertesina a Vicenza, l’illuminazione è L&L Luce&Light
Design

Corte Bertesina a Vicenza, l’illuminazione è L&L Luce&Light

Scritto da Redazione |

15 Dicembre 2017

A pochi chilometri da Vicenza, nella campagna veneta, sorge Corte Bertesina, un'azienda agricola biologica recentemente riqualificata grazie all’intervento dello studio di architettura Traverso-Vighy Architetti, che ha recuperato e trasformato la struttura originaria, corrispondente a una tipica corte rurale veneta ottocentesca. 

Dallo sviluppo di un progetto di “fattoria sociale” partito nel 2010, per offrire opportunità di lavoro a ragazzi con sindrome Down, si è giunti così ad una complessa ristrutturazione di Corte Bertesina, culminata con la creazione di nuovi spazi, destinati sia alle attività produttive e di vendita, sia alle attività didattiche e di accoglienza agrituristica, che convivono con le residenze private dei proprietari. 

L'assetto attuale della Corte è frutto di un attento lavoro di integrazione tra edifici preesistenti riqualificati e nuovi corpi, tra tecniche di costruzione tradizionali e nuove tecnologie costruttive che convivono in un progetto complesso ma armonico, sostenibile e radicato nel territorio. 

La luce, naturale e artificiale, gioca tuttavia un ruolo chiave nel progetto di Corte Bertesina, con uno studio del soleggiamento degli edifici che punta al risparmio energetico, al benessere degli occupanti e al controllo dell’inquinamento luminoso. 

Per questo per il progetto illuminotecnico è stata scelta L&L Luce&Light, azienda internazionale con base a Vicenza specializzata nella produzione di sofisticati apparecchi di illuminazione a LED per l'architettura. 

In particolare, gli apparecchi L&L installati per garantire un efficiente sistema di illuminazione LED sono Neva, Beam, River Wall, Trevi e Stra, utilizzati per illuminare sia gli esterni che gli interni della Corte. 

Per quanto riguarda i sistemi di illuminazione d’interni, essi sono integrati nelle strutture architettoniche per ricreare un’illuminazione il più naturale possibile: i profili lineari Neva 2.0, applicati su staffe alle travi strutturali, illuminano i coppi con una luce radente che restituisce un originale effetto decorato sul tetto, mentre gli stessi LED (Neva 1.1) sono installati all’interno, nella parte residenziale privata dove frangiluce opachi di colore bianco nascondono il profilo lineare, lasciando oltrepassare una striscia luminosa che valorizza la boiserie modulare. 

Altra applicazione interna avviene nello studio, in cui profili sono incassati completamente nelle nicchie, per illuminarne la profondità senza distogliere lo sguardo dalla vista verso la natura esterna in cui si colloca la Corte. 

Il profilo è stato poi applicato esternamente con un orientamento verso il pavimento, per illuminare la rampa d’accesso e sottolineare il percorso che conduce al garage; nello specifico l’illuminazione del garage è affidata ad una successione di barre LED River Wall applicate su staffa nell’intercapedine, per garantire un’illuminazione radente alle pareti e un gioco ottico di grande impatto; l’apparecchio Beam 2.0 poi corrisponde all’incasso calpestabile a luce radente per scandire il viale d’ingresso, nel rispetto dell’oscurità notturna dell’ambiente agricolo. 

Innovativo è l’utilizzo dello Stra il quale, tradizionalmente utilizzato esternamente, trova applicazione interna nell’incasso a pavimento per caratterizzare l’ambiente con una forma luminosa ellittica sul soffitto. 

Infine, Trevi è il profilo lineare da esterno e ad immersione, integrato nel grande specchio d’acqua della corte, scelto per valorizzare la lunga parete in sasso locale e la sua “finestra” aperta sul bosco retrostante. 

Marco Celsan, che ha fondato l'azienda 10 anni fa e che riveste il ruolo di CEO, afferma: 
Abbiamo realizzato tutta la parte di illuminazione della Corte curando l'aspetto estetico e funzionale della luce. I prodotti di L&L Luce & Light sono stati scelti per questo edificio perché consentono un risparmio energetico notevole e perché riescono a dare una luce omogenea sulle superfici. Sono stati utilizzati dei prodotti lineari e dei corpi ad incasso con ottiche speciali, nascosti allo sguardo come richiesto dai progettisti, che producono una luce “confortevole”. I nostri prodotti a LED ben si prestano a questo tipo di applicazioni nell'architettura, garantendo al contempo un risparmio energetico."

Questo articolo parla di:

Precedente

I lavabi integrati di Arbi Arredobagno

Successivo

HOM presenta i nuovi termo arredi KLAY

La ceramica dell’innovazione: Matrix4Design incontra Italgraniti Group
Design

La ceramica dell’innovazione: Matrix4Design incontra Italgraniti Group

Soffia un vento di novità a casa Italgraniti Group, realtà dinamica e innovativa che da oltre vent’anni occupa una...

L’innovazione (ri)parte dai giovani: Matrix4Design incontra Mantellassi
Design

L’innovazione (ri)parte dai giovani: Matrix4Design incontra Mantellassi

Quella di Mantellassi è una storia di ricerca e di qualità italiane che comincia nel 1926 in Toscana, per proseguire fino ad...

Salone del Mobile 2018, Arper presenta la collezione Kiik
Design

Salone del Mobile 2018, Arper presenta la collezione Kiik

Dal 17 al 22 di aprile Arper partecipa al Salone del Mobile di Milano e presenta le sue collezioni in uno spazio espositivo di circa...