Daiku, la collezione giapponese di Mark Laban Daiku, la collezione giapponese di Mark Laban
Design

Daiku, la collezione giapponese di Mark Laban

Scritto da Redazione |

08 Settembre 2016

Processi di fabbricazione digitali, precisione maniacale e un pizzico di passione per l’artigianato giapponese. Prendete tutti questi ingredienti, mischiateli e otterrete come risultato la serie di mobili realizzati dal designer Mark Laban.

 

Un’attenzione ai dettagli e una conoscenza del materiale che hanno permesso al progettista di rielaborare principi cardine della cultura giapponese con tecniche digitali.

 

A testimoniarlo è in particolar modo la Tempre Bench, che richiama in toto la cultura nipponica del tempio. Una panchina dalla forma semplice e da una comodità garantita dalla struttura solida, che fa di questo oggetto il simbolo elegante della rielaborazione di un artigianato giapponese rustico.

Questo articolo parla di:

Precedente

Davide Vercelli e Rotfil presentano i supporti asciuganti HOM a Cersaie 2016

Successivo

CER-SAIL 2016: intervista doppia a Davide Vercelli e Angelo Dall’Aglio

Progetto CMR a Milano: le nuove architetture raccontate da Massimo Roj
Architettura

Progetto CMR a Milano: le nuove architetture raccontate da Massimo Roj

Dal 1994 Milano è il quartier generale di una squadra di professionisti impegnati a progettare il futuro: sono il team di...

Torre ABS, il progetto eco di Studio Archimeccanica
Architettura

Torre ABS, il progetto eco di Studio Archimeccanica

Si vede tutto lo slancio innovativo tipico dell’identità di Studio Archimeccanica nel progetto della Torre ABS...

Diesel e Scavolini presentano Diesel Open Workshop
Design

Diesel e Scavolini presentano Diesel Open Workshop

Moda e design sono mondi sempre più vicini. Lo dimostra, per esempio, Diesel Open Workshop, il programma di Scavolini in...