Design Week, l’artigianalità di Sardegna sbarca in Triennale Design Week, l’artigianalità di Sardegna sbarca in Triennale
Design

Design Week, l’artigianalità di Sardegna sbarca in Triennale

Scritto da Redazione |

31 Marzo 2017

Chi pensa che l’artigianato sia ormai un’arte relegata al passato dovrebbe andare in Sardegna. Nella terra dei nuraghi e delle acque cristalline l’artigianato non solo rappresenta l’eredità di una gloriosa tradizione, ma esso è linfa vitale del presente, prospettiva coraggiosa di futuro.

 

In occasione della Milano Design Week 2017, dal 4 al 9 aprile, la Triennale di Milano, in collaborazione con la Regione Sardegna e con l’Assessorato Turismo, Artigianato e Commercio, ha scelto di celebrare la creatività degli artigiani sardi ospitando la mostra Past Future. Percorsi del craft design in Sardegna.

 


Dopo il successo della personale dedicata allo stilista e artista sardo Antonio Marras, questa iniziativa costituisce l’ulteriore tappa di un percorso largamente significativo per quanto riguarda la promozione e la valorizzazione dell’artigianato artistico, tradizionale e di design Made in Sardegna.

 


L’esposizione presenterà gli intrecci e le interferenze creative fra i tre momenti che caratterizzano l’esperienza dell’artigianato sardo: la produzione tradizionale, la rinascita promossa a metà Novecento dall’intervento di artisti e designer, gli sviluppi recenti.

 

Le curatrici Giuliana Altea e Roberta Morittu hanno voluto raccontare questo dialogo tra situazioni temporali diverse attraverso oggetti, immagini, atmosfere visive e sonore: tappeti, arazzi e stoffe formano un “muro di stoffa” che evidenzia il ruolo fondante della tessitura nell’artigianato sardo, oggetti di epoche diverse, accostati, rivelano le loro affinità, una grande videoinstallazione tessile e altri interventi su monitor evocano, tramite un mosaico di immagini e micro racconti, le molteplici suggestioni della cultura e dell’ambiente isolano.

Un viaggio sul filo dell’autentica maestria artigiana attraverso i colori e i materiali di una terra millenaria, che ha ancora molto da offrire, all’Italia e al mondo.

Questo articolo parla di:

Precedente

Emilio Genovesi racconta Materials Village 2017

Successivo

L’energia oltre la materia: Davide Vercelli racconta Blow (s)kulture

Riflessioni, cinque specchi visionari per Adele-C
Design

Riflessioni, cinque specchi visionari per Adele-C

È il momento degli specchi. Adele-C, azienda nata nel 2009 da un’idea imprenditoriale di Adele Cassina, arricchisce la...

MORE+SPACE, Milano Contract District scommette sul microliving
Design

MORE+SPACE, Milano Contract District scommette sul microliving

Cambiano il mondo e la società, e con essi le case che abitiamo. Non è esagerato dire che proprio in questi anni si sta aprendo una...

Chairs & More debutta a Orgatec 2018
Design

Chairs & More debutta a Orgatec 2018

È tempo di esplorare nuove possibilità per Chairs & More: quest’anno, forte della propria esperienza sul fronte...