Driade, la libreria Zigzag vent’anni dopo Driade, la libreria Zigzag vent’anni dopo
Design

Driade, la libreria Zigzag vent’anni dopo

Scritto da Redazione |

26 Aprile 2016

Driade è da sempre uno dei laboratori di design più attivi sul panorama italiano, capace di reinventare forme e prodotti all’insegna dell’eclettismo e attenuando con creatività e carica emotiva i tratti di serialità tipici della produzione industriale.

 

In accordo con questo spirito, la reinvenzione dei grandi pezzi della tradizione rappresenta una delle fonti di ispirazione più compulsate, specialmente dai designer che prestano all’azienda il loro potere immaginifico. E’ il caso della libreria Zigzag, progettata da Konstantin Grcic proprio rivisitando un modello uscito sul mercato nel 1996.

 

Il designer tedesco ha messo in gioco la sua personalità creativa, che si nutre di minimalismo senza rinunciare all’ironia, tra rigore formale e tocchi artistici, per creare una struttura a ripiani fresca ed essenziale, in acciaio verniciato a polveri epossidiche, declinabile in nero, bianco, bronzo e acciaio lucido, con l’aggiunta di fermalibri a clip che possono riprodurre i medesimi toni delle parti in acciaio oppure introdurre una divertente variante in arancio fluorescente.

 

Esistono inoltre due possibili tipologie di ripiani in legno, precisamente in noce e quercia americana, mentre la libreria è disponibile in due diverse altezze, per adattarsi nel migliore dei modi a qualsiasi spazio living.

 

Del resto, “driadelivingroom” è stato proprio il tema scelto da David Chipperfield come leitmotiv per la collezione proposta da Driade in occasione della recente edizione 2016 del Salone del Mobile, occasione nella quale tutti i creativi italiani e internazionali che collaborano con l’azienda, compreso Grcic, sono stati chiamati a concepire una nuova idea della zona giorno, progettando spazi in cui essi stessi vorrebbero vivere.

 

E in effetti, chi non vorrebbe una libreria colorata e “zigzagante” a rallegrare il proprio salotto? Quella firmata Driade sta aspettando proprio voi.

Fotografie di www.driade.com

Precedente

Rivestimenti “Materia”, quando il design incontra la moda

Successivo

Tronco, la sedia impilabile firmata Mattiazzi

Catellani & Smith riaccende le luci sul teatro di Camogli
Design

Catellani & Smith riaccende le luci sul teatro di Camogli

Si riaccendono le luci (finalmente, verrebbe da dire, visti gli ultimi 40 anni di inattività) sul palcoscenico del Sociale di...

La nuova SPA di Portopiccolo, il progetto dello Studio Apostoli
Architettura

La nuova SPA di Portopiccolo, il progetto dello Studio Apostoli

Risale a questa primavera l’inaugurazione della nuova SPA di Portopiccolo, un intervento che arricchisce l’offerta...

Carl Hansen & Son, la Beak Chair per riscoprire Ole Wanscher
Design

Carl Hansen & Son, la Beak Chair per riscoprire Ole Wanscher

Nell’ambito del suo impegno per la valorizzazione del design danese, il brand Carl Hansen & Son aggiunge un’altra...