Duka, il lancio di natura 4000 a Cersaie 2017 Duka, il lancio di natura 4000 a Cersaie 2017
Design

Duka, il lancio di natura 4000 a Cersaie 2017

Scritto da Redazione |

11 Luglio 2017

Cersaie 2017, in programma a Bologna dal 26 al 29 settembre, rappresenterà per Duka una tappa fondamentale del suo sviluppo produttivo: sarà infatti il momento in cui verrà lanciata sul mercato l’esclusiva collezione di cabine doccia natura 4000.

Sistema componibile e modulare, natura 4000 nasce dall’idea di aggiornare, anche esteticamente, i modelli storici dukessa e natura: il risultato è un progetto che propone un elemento sicuro, equilibrato nella sua geometricità e forte di innovazioni uniche con le quali l’azienda riconferma il suo impegno nel costruire un’idea di comfort e performance a 360°, con un approccio innovativo e in assoluto competitivo. 

Disponibile con le finiture di profilo in argento lucido e opaco e con i vetri in finitura trasparente, satinato, serigrafato e grigio parsol, natura 4000 è presente in catalogo anche nella versione con vetro trattato ProCare, che contrasta la formazione di aloni, facilitando e velocizzando le operazioni di pulizia. 

Il progetto natura 4000 si sviluppa inoltre attorno a due sistemi di apertura, scorrevole e battente. 

I modelli con apertura scorrevole sono ideali quando non si vogliono avere ingombri esterni, quando si dispone di un’area doccia di grandi dimensioni oppure, al contrario, quando lo spazio è limitato al punto da imporre ingressi ad angolo. 

Qui lo scorrimento della porta è molto stabile e sicuro grazie all’inserimento di un magnete all’interno del profilo; l’anta scorrevole è fornita di un meccanismo più semplice per lo sganciamento; gli elementi fissi sono regolabili in altezza; il profilo antiallagamento di nuova concezione aiuta l’acqua a defluire verso l’interno; la porta è infine regolata dal sistema Automatic Close & Stop, che ne accompagna il movimento.

Il sistema a battente si articola invece in modelli con porta a battente, girevole e soffietto/battente, ideali per chi desidera ingressi spaziosi; anche in questi modelli il perfetto funzionamento è garantito da meccanismi sofisticati, nascosti all’interno delle cerniere e dei profili. 

Nel caso specifico, l’apertura delle porte è a 180°, sia all’interno sia all’esterno; l’opzione del sistema Automatic Close consente una movimentazione facilitata e agevolata dell’anta; le cerniere sono incollate al vetro con sistema UV senza l’utilizzo di viti, e lo lasciano integro (e più sicuro) e liscio nella sua parte interna, dunque più facile da pulire; il profilo antiallagamento di nuova concezione aiuta l’acqua a defluire verso l’interno; le maniglie assicurano una presa sicura e una facile movimentazione, con forma differente in base al modello scelto; inoltre, nei modelli soffietto/battente, la maniglia ha inserti che evitano danni in caso di urti con il vetro o il muro. 

Per una soluzione doccia autenticamente su misura, in sintonia con ogni ambiente.

Questo articolo parla di:

Precedente

Furnichannel, il supporto che serve alle aziende design

Successivo

Bookchair, seduta e libreria “integrate” per Alias

Catellani & Smith riaccende le luci sul teatro di Camogli
Design

Catellani & Smith riaccende le luci sul teatro di Camogli

Si riaccendono le luci (finalmente, verrebbe da dire, visti gli ultimi 40 anni di inattività) sul palcoscenico del Sociale di...

La nuova SPA di Portopiccolo, il progetto dello Studio Apostoli
Architettura

La nuova SPA di Portopiccolo, il progetto dello Studio Apostoli

Risale a questa primavera l’inaugurazione della nuova SPA di Portopiccolo, un intervento che arricchisce l’offerta...

Carl Hansen & Son, la Beak Chair per riscoprire Ole Wanscher
Design

Carl Hansen & Son, la Beak Chair per riscoprire Ole Wanscher

Nell’ambito del suo impegno per la valorizzazione del design danese, il brand Carl Hansen & Son aggiunge un’altra...