Ethimo, la novità si chiama Clostra Ethimo, la novità si chiama Clostra
Design

Ethimo, la novità si chiama Clostra

Scritto da Redazione |

20 Aprile 2017

Si chiama Clostra, è una schermatura dotata di grande originalità e costituisce una vera e propria novità entrata a far parte della gamma di accessori delle collezioni Ethimo.

 

Progettata da Emmanuel Gallina, Clostra nasce dall’incontro tra due materiali, teak e alluminio, mentre la sua forma è ispirata alle trame e alle venature delle foglie; le doghe di teak naturale giocano su due livelli, suscitando un senso di profondità e trasparenza.

 

La base può essere inoltre completata con una fioriera per creare l’illusione di una parete verde, ideale anche per innalzare il grado di privacy; inoltre la schermatura, con i suoi tratti grafici, è disponibile in due forme e dimensioni e si presta sia all’utilizzo domestico che contract.

 

L’eleganza e la versatilità del sistema a pannelli modulari Clostra fa della nuova proposta firmata Ethimo un complemento d’arredo dal forte potenziale, utile per ripararsi o dividere spazi sia interni sia esterni, all’insegna dell’alto valore design.

Questo articolo parla di:

Precedente

Melogranoblu, la luce degli chef allo Yu Yue Lou Restaurant di Taiwan

Successivo

Kale Italia, le novità a Coverings 2017

Edilgres presenta il nuovo progetto I’m Italian Marble
Design

Edilgres presenta il nuovo progetto I’m Italian Marble

Si chiama I’m Italian Marble il nuovo progetto 100% Made in Italy messo a punto da Edilgres e ispirato ai marmi più pregiati...

Provex presenta la serie IUNIX
Design

Provex presenta la serie IUNIX

È la serie IUNIX l’ultima novità messa a punto da Provex, azienda produttrice di cabine e pareti per doccia e di accessori per...

Il temporaneo Jungfrau Pavilion di Antonio Scarponi
Architettura

Il temporaneo Jungfrau Pavilion di Antonio Scarponi

Un contributo architettonico alla lunga tradizione iconografica delle serie Jungfrau ispirate al panorama della montagna...