Il ritorno di paradisoterrestre Il ritorno di paradisoterrestre
Design

Il ritorno di paradisoterrestre

Scritto da Redazione |

24 Marzo 2017

A volte ritornano. In occasione di MIART 2017 e dell’imminente Milano Design Week Gherardo Tonelli rilancia lo storico paradisoterrestre, il marchio fondato da Dino Gavina che dal 1987 al 2007 ha rappresentato una parte fondamentale della storia del design italiano.

 

Concepito alla fine degli anni Settanta, paradisoterrestre fu la bandiera sotto la quale vennero prodotti numerosi e inimitabili complementi d’arredo, realizzati in serie limitate e progettate da alcuni dei più grandi artisti e designer italiani e internazionali, da Man Ray a Giacomo Balla, da Carlo Scarpa a Marcel Breuer fino allo stesso Dino Gavina.

 

Alle esigenze dell’arte e del ready made Gavina seppe applicare i principi della produzione industriale, senza paura di proporre oggetti d’avanguardia ma anzi battendosi per dimostrare che i prodotti in serie di qualità possono avere la stessa dignità dell’artigianato d’autore.

 

A dieci anni dalla morte del fondatore è arrivato dunque il momento di rilanciare i lavori iconici di quell’epoca sperimentale ma anche di presentare alcune nuove collezioni, nate da collaborazioni prestigiose: il duo Calori & Maillard, autore del vaso Altabella 23; la linea The Other Side presentata da Pierre Gonalons e formata da specchi, arredi in marmo e tappeti in lana e seta di bambù, creati in edizione speciale con l’aiuto dei francesi di Pierre Frey.

 

Una festa del design per dare il bentornato a paradisoterrestre.

Questo articolo parla di:

Precedente

LaCividina, al Salone la nuova collezione Velour

Successivo

Segui la Milano Design Week su Matrix4Design

Il nuovo grattacielo Gioia22 a Porta Nuova
Architettura

Il nuovo grattacielo Gioia22 a Porta Nuova

Si chiama Gioia22 il progetto per il nuovo grattacielo direzionale che sorgerà nel quartiere milanese di Porta Nuova, andando...

Black Friday, la casa si veste di nuovo (e di nero)
Design

Black Friday, la casa si veste di nuovo (e di nero)

Usanza americana utile a tastare il polso della propensione all’acquisto in vista dell’imminente shopping natalizio (il...

Ethimo vince il German Design Award 2018: ecco le qualità di Esedra
Design

Ethimo vince il German Design Award 2018: ecco le qualità di Esedra

Se la qualità dei prodotti Ethimo avesse mai avuto bisogno di un’ulteriore conferma, eccola: il German Design Award...