L’anno d’oro dell’arredo bagno Made in Italy L’anno d’oro dell’arredo bagno Made in Italy
Design

L’anno d’oro dell’arredo bagno Made in Italy

Scritto da Redazione |

12 Luglio 2016

Un anno speciale per l’arredo bagno italiano. E’ questa la sentenza pronunciata ufficialmente in occasione dell’assemblea tenutasi lo scorso 6 luglio presso la Triennale di Milano, un successo senza precedenti sancito dalle parole del Presidente di Assobagno Mauro Guzzini:

 

Non posso che fare i complimenti alle aziende: è merito loro se il sistema è riuscito ad affrontare questi anni difficili e oggi può guardare alle sfide che ci aspettano con più fiducia. Proseguiremo durante i prossimi mesi nella strada intrapresa, favorendo l’internazionalizzazione delle imprese, soprattutto in quei mercati come Stati Uniti e Germania dove ci sono buone prospettive; svilupperemo ulteriormente la collaborazione con la distribuzione, in particolare con la formazione di Bagno Accademia, per rinnovare un mercato, quello italiano, irrinunciabile. E continueremo a investire nella normativa tecnica per dare più solidità al settore.”

 

Del resto, secondo i dati forniti da uno studio di Federlegno Arredo, in Italia il settore dell’arredo bagno ha chiuso il 2015 con un fatturato alla produzione di 2.567 milioni di euro, segnando una crescita dell’1,3% in confronto all’anno precedente. Per quanto riguarda il mercato italiano la variazione è positiva con un + 0,2%, ma sono le esportazioni a confermarsi il vero grande traino del comparto produttivo: l’incremento nel 2015 è pari al 2,9%, con picchi di scambio verso la Germania, primo mercato, e verso gli Stati Uniti, dove la quota export ha superato il 40%.

 

Come hanno recentemente dimostrato i clamorosi risultati del Salone Internazionale del Bagno, la scelta delle aziende di investire sulle migliori risorse Made In Italy si è rivelata un’intuizione azzeccata, capace di spazzare via le difficoltà della crisi. Questo è il motivo per cui continuare a puntare sulla qualità e sull’innovazione, in una prospettiva sempre più internazionale, è la sfida decisiva per il futuro.

Questo articolo parla di:

Precedente

Moretto, Edizione Speciale 2016 dedicata ai colori Pantone

Successivo

Accademia del Mobile, il potere dei colori nelle nuove collezioni

Catellani & Smith riaccende le luci sul teatro di Camogli
Design

Catellani & Smith riaccende le luci sul teatro di Camogli

Si riaccendono le luci (finalmente, verrebbe da dire, visti gli ultimi 40 anni di inattività) sul palcoscenico del Sociale di...

La nuova SPA di Portopiccolo, il progetto dello Studio Apostoli
Architettura

La nuova SPA di Portopiccolo, il progetto dello Studio Apostoli

Risale a questa primavera l’inaugurazione della nuova SPA di Portopiccolo, un intervento che arricchisce l’offerta...

Carl Hansen & Son, la Beak Chair per riscoprire Ole Wanscher
Design

Carl Hansen & Son, la Beak Chair per riscoprire Ole Wanscher

Nell’ambito del suo impegno per la valorizzazione del design danese, il brand Carl Hansen & Son aggiunge un’altra...