La nuova spina italiana di BerryAlloc La nuova spina italiana di BerryAlloc
Design

La nuova spina italiana di BerryAlloc

Scritto da Redazione |

11 Gennaio 2018

BerryAlloc, marchio leader a livello internazionale nella produzione di pavimenti e rivestimenti in laminato, distribuito in Italia dal partner Woodco, si distingue per la sua specializzazione nell’arredamento e nella decorazione di superfici sia in ambito industriale che residenziale, in particolare per i pavimenti in laminato HPL e DPL, core business dell’azienda, e i pavimenti vinilici con incastro a click, tutti corredati dai relativi accessori. 

Per quanto riguarda Chateau, la nuova collezione di pavimenti dal piccolo formato firmata BerryAlloc, l’ispirazione è venuta dalla geometria di posa e in particolare da un disegno speciale, quello della spina italiana, utilizzata in passato dagli architetti di tutta Europa per decorare i saloni dei palazzi e delle grandi ville signorili. 

Unendo l’estetica incisiva della spina alle performance tecniche superiori del laminato, Chateau è disponibile in otto decori che riproducono alla perfezione la matericità del legno ed è dedicata a chi vuole conferire ai locali un’aura prestigiosa, anche attraverso l’accostamento di stili diversi. 

La dinamicità data dal formato, infatti, ben si sposa non solo in ambienti classicheggianti, con ampie volumetrie e boiserie alle pareti, ma anche in contesti più moderni, sia nordici che industrial: l’effetto di assoluta naturalezza è dovuto alla profonda struttura lignea, che grazie alla finitura opaca e alla bisellatura sui quattro lati dona all’intera superficie posata l’aspetto di un vero parquet. 

Oltre che ai diversi decori e al piccolo formato (504x84x8 mm), la versatilità dei pavimenti Chateau è dovuta all’estrema resistenza, che raggiunge la classe 32-AC4 e consente di rivestire ogni tipo di locale, dal salotto alla cucina, dall’ufficio al bagno. 

Il sistema di aggancio Best Loc Xtreme 5G consente inoltre di installare il pavimento con un semplice clic, velocizzando il processo di posa e ottenendo un risultato uniforme senza alcuna imperfezione. 

Grazie alla facile manutenzione, effettuabile con un panno umido e con un’aspirapolvere a spazzola morbida, e alle finiture di alta qualità, la bellezza dei pavimenti Chateau rimane inalterata nel corso del tempo, consentendo di godere del fascino della spina per tutta la vita. 

Questo articolo parla di:

Precedente

Inda, tutte le novità a Swissbau

Successivo

Hygge, la maniglia design di Manital

Inda, tutte le novità al Salone del Mobile 2018
Design

Inda, tutte le novità al Salone del Mobile 2018

Ci sarà anche Inda tra i protagonisti del Salone internazionale del Mobile che si terrà quest’anno dal 17 al 22 aprile a Fiera...

Catellani&Smith, la Macchina della Luce tra arte e design
Design

Catellani&Smith, la Macchina della Luce tra arte e design

Arte, scultura o design?  È tutte queste cose insieme la Macchina della luce, scenografica creazione del brand...

Antonio Citterio e Patricia Viel per la nuova Taipei Sky Tower
Architettura

Antonio Citterio e Patricia Viel per la nuova Taipei Sky Tower

Un grattacielo verde, a forma di canna di bamboo. È questo il progetto che cambierà in pochi anni lo skyline della città di...