Lago presenta il tavolo Vertigo Lago presenta il tavolo Vertigo
Design

Lago presenta il tavolo Vertigo

Scritto da Redazione |

23 Ottobre 2017

Una vera e propria vertigine estetica: è esattamente questo l’effetto di Vertigo, la grande novità della collezione di arredo 2017 firmata da Lago, brand di design Made in Italy che da sempre cerca di coniugare nei suoi prodotti l’estetica e la funzionalità con la necessità impellente di suscitare nel fruitore un travolgente flusso emozionale. 

Vertigo è un tavolo che si distingue per la forma pulita ed essenziale in grado di creare un suggestivo gioco di sospensione grazie alle due gambe posizionate in modo tangente: una realizzata in legno di rovere scuro e l’altra fabbricata in vetro temperato extrachiaro trasparente, assicurate al piano con un sistema di fissaggio integrato. 

Il piano, in finitura laccata nera, è realizzato poi in doghe di rovere di diverse larghezze che conferiscono uno speciale ritmo irregolare alla superficie, enfatizzando ulteriormente il connubio armonioso tra la leggerezza del vetro extrachiaro e la secolarità del legno di rovere.

Equilibrio e contrasto: all’insegna di queste due parole Vertigo si ritaglia uno spazio privilegiato all’interno di sale da pranzo e zone living dal fascino esclusivo.

Questo articolo parla di:

Precedente

Catellani & Smith riaccende le luci sul teatro di Camogli

Successivo

Plissé, novità in casa FerreroLegno

Macrocosmos, la fantascienza design di Alessandro Zambelli
Design

Macrocosmos, la fantascienza design di Alessandro Zambelli

Design sì, ma fantascientifico. Se negli ultimi tempi il pubblico sta riscoprendo la fascinazione per mondi ed entit...

Novy presenta la cappa Panorama
Design

Novy presenta la cappa Panorama

Presentata in anteprima al SICAM 2017, il Salone Internazionale dei Componenti, degli Accessori e dei Semilavorati per...

Lo studio in cappella: la nuova sede di Klaarchitectuur
Architettura

Lo studio in cappella: la nuova sede di Klaarchitectuur

Sarà che l’architettura è per loro una questione di vocazione, ma gli architetti dello studio Klaarchitectuur hanno...