Lloyd, giochi di trasparenze per la libreria di Poltrona Frau Lloyd, giochi di trasparenze per la libreria di Poltrona Frau
Design

Lloyd, giochi di trasparenze per la libreria di Poltrona Frau

Scritto da Redazione |

27 Maggio 2016

Vedo non vedo. Jean-Marie Massaud, designer francese di fama internazionale, le cui creazioni sono esposte nei musei di tutto il mondo, ha voluto giocare alle trasparenze nel suo recente progetto portato a termine per Poltrona Frau, storica azienda italiana che nel corso degli anni ha scritto un pezzo importante della storia del Made in Italy.

 

L’opera in questione è la moderna ed elegante libreria Lloyd, un intelligente mix di materiali di qualità ed essenzialità estetica, dal grande impatto emozionale. Si tratta di un complesso di moduli e contenitori caratterizzati da una geometria variabile, in cui griglie leggere costituite da sottili bacchette verticali in massello di rovere scorrono per tutta la lunghezza, scivolando lungo impercettibili binari a direzione orizzontale.

 

La struttura del mobile si distingue per solidità e resistenza, grazie all’impiego di materiali tradizionali come legno e cuoio, combinati a soluzioni innovative, scelte per esempio nel caso degli elementi orizzontali, fabbricati in stratificato HPL (laminato ad alta pressione), dotato di uno spessore minimo e placcato con piallaccio di rovere naturale.

 

I montanti verticali in MDF (pannello di fibra a media densità, sostanzialmente un derivato del legno) possono essere rivestiti in Cuoio Saddle o Cuoio Saddle Extra e sono disposti secondo un ritmo regolare capace di dare movimento all’impianto, alla stessa distanza l’uno dall’altro.

 

Tecnologia sì, ma anche artigianalità. Molteplici sono infatti i dettagli rigorosamente fatti a mano, che richiedono l’intervento di esperti maestri artigiani: le bacchette devono essere intagliate in spessori diversi e applicate una ad una per costituire la griglia, mentre la loro tipica colorazione piombo viene ottenuta in diverse passate effettuate manualmente, a causa della superficie ridotta.

 

Un lavoro di pregiata fattura, una libreria destinata a dare un valore aggiunto al salotto, diventando protagonista indiscussa della zona living.

Questo articolo parla di:

Precedente

Puzzle, la nuova collezione di piastrelle firmata Mutina

Successivo

Nemo, una squadra di eccellenze per la Collection 2016

Simone Micheli firma gli interni per il nuovo film “Sconnessi”
Architettura

Simone Micheli firma gli interni per il nuovo film “Sconnessi”

Simone Micheli sbarca al cinema. L’architetto ha infatti firmato il progetto per la casa di montagna del film "Sconnessi" di...

Milano Design Week 2018, Luceplan presenta la novità Lita
Design

Milano Design Week 2018, Luceplan presenta la novità Lita

Sarà la protagonista dello showroom di Corso Monforte durante la prossima Milano Design Week: Lita è l’ultima creazione...

Una villa in campagna: il progetto di MIDE Architetti
Architettura

Una villa in campagna: il progetto di MIDE Architetti

Sono le splendide campagne intorno a Treviso la principale fonte d’ispirazione per il nuovo progetto dello studio veneto...