Mika, il tavolino design tra Italia e Giappone Mika, il tavolino design tra Italia e Giappone
Design

Mika, il tavolino design tra Italia e Giappone

Scritto da Redazione |

12 Luglio 2016

L’ultima ispirazione design? Viene dal Giappone. Proprio il Paese del Sol Levante è infatti protagonista della nuova proposta d’arredo firmata Bross e progettata dal designer Michael Schmidt: si tratta di Mika, il nuovissimo tavolino multifunzione, ideale tanto per lo spazio domestico quanto per il settore contract.

 

Mika deve il suo nome all’antico gioco nipponico del Mikado, una sfida nella quale i giocatori devono sollevare uno ad uno gli esili bastoncini lasciati cadere gli uni sugli altri senza provocare lo spostamento di quelli vicini. E in effetti, la struttura di Mika pare molto simile ad un intreccio di sottili bacchette, un fascio di tondini metallici posti in verticale o variamente inclinati che fungono da collegamento tra due piani perpendicolari.

 

Il piano di base in metallo verniciato nero, esattamente come i tondini, si contrappone al top superiore, disponibile in diverse declinazioni di materia e colore, dal rovere tinto o laccato al Fenix di colore nero; entrambi i piani presentano inoltre una finitura raggiata.

 

La particolarità del tavolino Mika sta poi anche nella sua duttilità d’impiego: accostato ad un divano o ad una poltrona, esso diventa un comodo supporto sul quale scrivere, leggere, lavorare in totale comfort, adattandosi senza problema alcuno alle più diverse necessità.

 

Una praticità e un’essenzialità funzionale che rimandano alla grande tradizione del minimalismo giapponese, caratteristica fondamentale di una cultura improntata al rigore e all’eliminazione del superfluo; e tuttavia risultano inconfondibili l’estetica, la cura del dettaglio, la qualità della lavorazione tipicamente Made in Italy, tutti aspetti espressi pienamente dalla storia di un marchio come Bross.

 

 

Questo articolo parla di:

Precedente

Accademia del Mobile, il potere dei colori nelle nuove collezioni

Successivo

Intervista esclusiva a Rodrigo Rodriquez: così l’innovazione ha guidato la mia vita

Riflessioni, cinque specchi visionari per Adele-C
Design

Riflessioni, cinque specchi visionari per Adele-C

È il momento degli specchi. Adele-C, azienda nata nel 2009 da un’idea imprenditoriale di Adele Cassina, arricchisce la...

MORE+SPACE, Milano Contract District scommette sul microliving
Design

MORE+SPACE, Milano Contract District scommette sul microliving

Cambiano il mondo e la società, e con essi le case che abitiamo. Non è esagerato dire che proprio in questi anni si sta aprendo una...

Chairs & More debutta a Orgatec 2018
Design

Chairs & More debutta a Orgatec 2018

È tempo di esplorare nuove possibilità per Chairs & More: quest’anno, forte della propria esperienza sul fronte...