Rami, una collezione dal design fiabesco Rami, una collezione dal design fiabesco
Design

Rami, una collezione dal design fiabesco

Scritto da Redazione |

20 Maggio 2016

Non c’è bisogno di lasciare molliche di pane sul percorso per ritrovare la strada nel bosco fanciullesco e stilizzato immaginato dalla designer Alessandra Baldereschi per Kitsch, il marchio di Hub Design specializzato nella produzione di pezzi d’arredo dallo stile inconfondibile, che non ne penalizzi tuttavia l’accessibilità, in un contesto creativo tutto italiano.

 

Baldereschi, milanese, classe 1975, con un background nel campo della moda e della bigiotteria, non è nuova a questo approccio tipicamente narrativo, che caratterizza tutti i suoi lavori, vere e proprie “storie” di design.

 

La collezione “Rami”, recentemente presentata al Salone del Mobile di Milano, è un limpido esempio di questa sua tendenza alla fiaba, al racconto: una linea di contenitori realizzati in varie misure, tutti decorati con disegni che rimandano alle forme degli alberi, ai rami intrecciati in un abbraccio esteso ad armadi, credenze e cassettiere.

 

Le forme arrotondate alleggeriscono i volumi, quasi sospesi in un paesaggio onirico e rarefatto, il cui profilo è suggerito dall’inserzione di grandi maniglie in metallo. Ogni elemento è costituito da materiali semplici ma di forte impatto estetico, come il legno laccato e il metallo verniciato a polvere.

 

Numerose sono le varianti di colore disponibili, tutte riconducibili ai toni che assume la natura in accordo con lo scorrere delle stagioni. E’ evidente il tocco artistico che pervade la serie, in perfetta armonia con la filosofia di Kitsch, un brand che ha fatto del connubio tra funzionalitàpersonalizzazione ed emozione il suo autentico marchio di fabbrica.

 

Ora non resta che entrare nel bosco. Perdersi non sarà un problema.

Questo articolo parla di:

Fotografie di www.alessandrabaldereschi.com

Precedente

GIO di Antonio Citterio, è il momento di vivere l’outdoor

Successivo

VIA57, la Longue Chair americana che parla danese

Riflessioni, cinque specchi visionari per Adele-C
Design

Riflessioni, cinque specchi visionari per Adele-C

È il momento degli specchi. Adele-C, azienda nata nel 2009 da un’idea imprenditoriale di Adele Cassina, arricchisce la...

MORE+SPACE, Milano Contract District scommette sul microliving
Design

MORE+SPACE, Milano Contract District scommette sul microliving

Cambiano il mondo e la società, e con essi le case che abitiamo. Non è esagerato dire che proprio in questi anni si sta aprendo una...

Chairs & More debutta a Orgatec 2018
Design

Chairs & More debutta a Orgatec 2018

È tempo di esplorare nuove possibilità per Chairs & More: quest’anno, forte della propria esperienza sul fronte...