Roche Bobois, quando il giardino diventa un salotto Roche Bobois, quando il giardino diventa un salotto
Design

Roche Bobois, quando il giardino diventa un salotto

Scritto da Redazione |

21 Giugno 2016

Trasformare il giardino in un confortevole salotto all’aria aperta? Ora è possibile, e ce ne fornisce una prova tra le più sofisticate Roche Bobois, azienda nata in Francia negli anni 50 e da allora concentrata nella produzione di arredi di alta gamma, venduti oggi in molti paesi del mondo.

 

La proposta firmata Roche Bobois per la primavera estate 2016 si chiama Traveler Outdoor e nasce dalla collaborazione con il designer newyorkese Stephen Burks, abituato a lavorare sugli effetti della contaminazione tra valore artigianale e design industriale.

 

Scegliendo come punto di partenza la poltrona icona da lui stesso creata per Roche Bobois nel 2015, Burks si è impegnato in un progetto di ampliamento dell’offerta, fino a creare un’intera collezione di arredi dedicata all’esterno e ispirata al tema del viaggio verso orizzonti lontani.

 

L’offerta si compone di tavoli, sedie e divani caratterizzati da linee fluide e forme organiche, la cui struttura si fonda su un’elegante intelaiatura in acciaio smaltato, in cui i sottili tubi di alluminio sono pensati per suggerire l’immagine dei rami d’albero e presentano un rivestimento costituito da fili di corda, intrecciati e traslucidi.

 

L’elevata qualità artigianale si accompagna ad un’ampia disponibilità di declinazioni cromatiche, secondo due linee direttive principali: “Colorata” nei toni del corallo, del rosso e del giallo; “Tenue”, in un’alternanza di cromie che vanno dal grigio, al bianco, al blu cobalto.

 

Ulteriori combinazioni sono realizzabili grazie alla scelta dei cuscini in tessuto, in quattro colori selezionati, con varie opzioni di abbinamento tonale per una doppia proposta in versione coordinata o a contrasto.

 

Una linea di pezzi design che ci spinge a ripensare il concetto stesso di esterno domestico come uno spazio nuovo, finalmente da vivere.

 

Questo articolo parla di:

Precedente

Lofoten, il sistema composto di Luca Nichetto per Casamania

Successivo

Avio, il sistema d’imbottiti firmato Piero Lissoni

Il nuovo grattacielo Gioia22 a Porta Nuova
Architettura

Il nuovo grattacielo Gioia22 a Porta Nuova

Si chiama Gioia22 il progetto per il nuovo grattacielo direzionale che sorgerà nel quartiere milanese di Porta Nuova, andando...

Black Friday, la casa si veste di nuovo (e di nero)
Design

Black Friday, la casa si veste di nuovo (e di nero)

Usanza americana utile a tastare il polso della propensione all’acquisto in vista dell’imminente shopping natalizio (il...

Ethimo vince il German Design Award 2018: ecco le qualità di Esedra
Design

Ethimo vince il German Design Award 2018: ecco le qualità di Esedra

Se la qualità dei prodotti Ethimo avesse mai avuto bisogno di un’ulteriore conferma, eccola: il German Design Award...