Salone del mobile 2016, LaCividina presenta la collezione Pinch Salone del mobile 2016, LaCividina presenta la collezione Pinch
Design

Salone del mobile 2016, LaCividina presenta la collezione Pinch

Scritto da Redazione |

31 Marzo 2016

Da quarant’anni (l’azienda nasce infatti in Friuli Venezia Giulia nel 1976) LaCividina, marchio leader nella produzione di divani e poltrone, fonda il proprio successo sul principio dell’innovazione. Del resto, il gruppo ben si colloca nella migliore tradizione del Made in Italy, dimostrandosi capace di conciliare in ogni prodotto l’eleganza del design italiano e l’alta tecnologia, nel contesto di un processo produttivo fondato sulle manifatture specializzate e sul valore dell’artigianalità.

 

Da sempre attiva nell’arredo privato così come nel settore contract, in occasione del Salone del Mobile che si terrà a Milano dal 12 al 17 aprile 2016, LaCividina presenta una nuova collezione di sedute, Pinch di Skrivo Design, pensata per costruire spazi di privacy e quiete pur trovandosi nei più caotici ambienti pubblici.

 

Avvalendosi come sempre della collaborazione dei migliori designer, la proposta di comfort sviluppata in questo progetto parte dall’introduzione di una nuova soluzione costruttiva: l’impiego di una struttura in tubolare metallico che “aggancia” lo schienale agli elementi laterali, trasformandoli in qualcosa di simile a “pareti imbottite” per consentire la creazione di un’area privata isolata dall’ambiente circostante.

 

L’intuizione nasce da un attento studio dei materiali, nel tentativo (riuscito) di comporre i contrasti: da un lato, la flessibilità di forma del poliuretano espanso, dall’altro, la solida rigidità dell’acciaio. Prendendo le mosse da questi due poli opposti, la creatività dei progettisti e dei tecnici ha dato origine a un prodotto di forte impatto estetico e profondamente innovativo che utilizza l’elemento base delle gambe in funzione di sostegno per l’intera struttura, sviluppandone l’altezza oltre i normali standard.

 

Inoltre, rispondendo alla volontà di creare una vera oasi di pace nel caos della quotidianità lavorativa, ciascun nucleo di sedute prevede un tavolino come parte integrante di uno spazio destinato sì anche al lavoro e allo studio, ma privilegiando sempre gli utenti e la loro ricerca di una zona confortevole dove rilassarsi.

 

Dunque, con questo progetto, LaCividina si conferma un fondamentale serbatoio di innovazione nel panorama del design italiano, un esempio di ciò che accade quanto l’esperienza incontra la professionalità, quando la genialità handmade si unisce al progresso tecnologico, verso nuovi orizzonti.

Questo articolo parla di:

Precedente

PS House, il design sloveno rilanciato da SoNo Architects

Successivo

Starlight Room, la nuova camera stellata con vista Dolomiti

Undici, la nuova superficie di Listone Giordano
Design

Undici, la nuova superficie di Listone Giordano

Si chiama Undici la nuova superficie lignea con cui l’azienda umbra Listone Giordano ha scelto di arricchire la collezione...

Dalla stalla al ristorante: il progetto dello studio URA
Architettura

Dalla stalla al ristorante: il progetto dello studio URA

A Woumen, una piccola città del Belgio occidentale, lo studio di architettura URA, con sede a Bruxelles, ha completamente...

Ethimo, tutte le novità presentate a Maison & Object
Design

Ethimo, tutte le novità presentate a Maison & Object

Ogni occasione è quella giusta per innovare e rinnovare. La recente partecipazione di Ethimo alla fiera parigina Maison &...