The Sound of Design a Cersaie 2018 The Sound of Design a Cersaie 2018
Design

The Sound of Design a Cersaie 2018

Scritto da Redazione |

27 Luglio 2018

Quest’anno The Sound of Design - Italian Style Contract  è il titolo scelto per la quinta edizione della  mostra collettiva di Cersaie, il salone internazionale della ceramica per l’architettura e dell’arredobagno, in scena a Bologna dal 24 al 28 settembre 2018.

Allestita presso il Padiglione 30 della Fiera, la mostra resta fedele al suo approccio trasversale, con un focus rivolto al mondo del contract e alle eccellenze dell’Italian Style: i due curatori, Angelo Dall’Aglio e Davide Vercelli intendono mostrare che la musica e il design, entrambi atti creativi, possono restare immortali, adattarsi a mode e tendenze del momento e diventare anche benzina per nuove idee.

La colonna sonora che accompagnerà i visitatori della mostra è composta di canzoni pubblicate tra il 1976 e il 1983 e diventate icone senza tempo: in quegli anni di fermento conviveva un mix di generi musicali senza precedenti - dal rock alla disco music, dal pop al metal, dall’electro al punk, al reggae, dallo ska all’hip hop - rispecchiando un’esplosione di creatività che non si è limitata alla musica, ma ha invaso e influenzato anche il mondo del progetto.

Il design ha infatti inciso sulla creazione degli strumenti musicali di quel periodo e, nello stesso tempo, la musica è diventata un modello per designer d’avanguardia, dettando lo sviluppo concettuale e spaziale delle loro idee.

The Sound of Design sarà una mostra divisa in set, ognuno con una scenografia differente, in cui i prodotti comporranno gli ambienti espositivi e la musica, unita alle immagini e ai videoclip di quegli anni, accompagnerà i visitatori in un percorso emozionale che esprimerà ancora meglio la flessibilità e le caratteristiche dei prodotti in ceramica e dei prodotti di arredo bagno, i veri protagonisti della mostra. 

Grazie alla musica sarà ancora più piacevole scoprire la qualità dei pezzi esposti, dalla notevole versatilità alla capacità di grandi performance in grado di creare diverse ambientazioni anche per il  settore contract; una presenza imprescindibile sarà infine la radio: un network nazionale supporterà la mostra e occuperà uno dei set espositivi.

Forte del successo riportato nei quattro precedenti appuntamenti - CerSea nel 2014, CerStile nel 2015, CerSail Italian Style Concept nel 2016, Milleluci nel 2017 - con un totale di 39.800 visitatori e 243 aziende partecipanti - la mostra collettiva di Cersaie 2018 torna a mettere in relazione una selezione di aziende di elevato profilo con un pubblico internazionale di acquirenti, oltre a professionisti alla continua ricerca di nuovi spunti creativi. 

Ultima ma non meno importante, si rinnova la collaborazione con la Bologna Design Week: in centro città, nel Quadrivio di Galleria Cavour, sarà presente un "portale" destinato a richiamare la mostra.

Questo articolo parla di:

Precedente

Il salotto perfetto? Lo firma Francesco Pasi

Successivo

Gruppo Scrigno al fondo Clessidra: alla guida Maddalena Marchesini

Riflessioni, cinque specchi visionari per Adele-C
Design

Riflessioni, cinque specchi visionari per Adele-C

È il momento degli specchi. Adele-C, azienda nata nel 2009 da un’idea imprenditoriale di Adele Cassina, arricchisce la...

MORE+SPACE, Milano Contract District scommette sul microliving
Design

MORE+SPACE, Milano Contract District scommette sul microliving

Cambiano il mondo e la società, e con essi le case che abitiamo. Non è esagerato dire che proprio in questi anni si sta aprendo una...

Chairs & More debutta a Orgatec 2018
Design

Chairs & More debutta a Orgatec 2018

È tempo di esplorare nuove possibilità per Chairs & More: quest’anno, forte della propria esperienza sul fronte...