Time is Time, al Fuorisalone un’istallazione per viaggiare oltre il tempo Time is Time, al Fuorisalone un’istallazione per viaggiare oltre il tempo
Design

Time is Time, al Fuorisalone un’istallazione per viaggiare oltre il tempo

Scritto da Redazione |

11 Aprile 2016

Un viaggio nel tempo, un modo per esplorare i molteplici aspetti del concetto di temporalità,  prendendo le distanze dalla contingenza per immergersi in una dimensione altra. Questa l’ispirazione fondamentale che ha condotto al progetto “Time is Time”, un’istallazione di grande impatto nata dalla collaborazione di Citizen, marchio giapponese d’orologeria celebre per la forte carica innovativa, con l’architetto internazionale Tsuyoshi Tane del prestigioso studio parigino DGT.

 

L’opera, che sarà visibile, durante la Design Week, presso gli spazi di Superstudio Più in Zona Tortona, nel cuore pulsante del Fuorisalone, occuperà una superficie di circa 1000 mq e si porrà come una sorta di non luogo surreale, dove la luce giocherà a riflettersi su oltre 100 000 dischi metallici, proiettando i visitatori al di fuori del tempo e dello spazio. L’istallazione vuole invitare il pubblico ad interrogarsi sul modo di concepire e vivere il tempo, suggerendo visioni inedite relativamente allo scorrere illimitato degli istanti, in bilico tra fluidità e precarietà.

 

Sollecitare la riflessione sull’infinito mistero del tempo ma anche guardare al futuro come ad scrigno pieno di opportunità di progresso: in questo modo Citizen, forte di una presenza capillare sul mercato mondiale, si propone di rimettere in discussione la natura stessa dell’oggetto orologio, non solo ripensandone design e funzionalità ma anche proponendo uno sguardo più ampio sugli sviluppi della tecnologia legata al tempo, verso orizzonti di cambiamento che l’azienda vuole continuare ad indagare, come sempre in veste di pioniera. Del resto, “Better Starts Now”, il motto della casa fin dal 1918, è chiaro: il meglio comincia ora.

Questo articolo parla di:

Precedente

Al Fuorisalone il nuovo Showroom Pratesi

Successivo

Le nuove lampade “spaziali” firmate Julie Lansom

Design e motori: le creazioni di Stefano Notargiacomo
Design

Design e motori: le creazioni di Stefano Notargiacomo

La creatività non ha confini, specie quando chi la incarna ama spaziare tra diverse passioni. È il caso di Stefano...

Nora, design e comfort per la seduta Bross.
Design

Nora, design e comfort per la seduta Bross.

Il design al servizio del comfort: ecco la definizione perfetta per Nora, la seduta dalle linee avvolgenti disegnata da Michael...

Navigli Milano, un nuovo progetto per il co-housing
Architettura

Navigli Milano, un nuovo progetto per il co-housing

Il co-housing è sempre più di moda. E Milano si adegua. È stato infatti appena annunciato l’avvio di un nuovo progetto...