Trend Group a Cersaie 2017, intervista al CEO Andrea di Giuseppe Trend Group a Cersaie 2017, intervista al CEO Andrea di Giuseppe
Design

Trend Group a Cersaie 2017, intervista al CEO Andrea di Giuseppe

Scritto da Redazione |

27 Settembre 2017

Bellezza e funzione, innovazione e artigianato. È tutta giocata sul perfetto equilibrio degli opposti la storia di Trend Group, azienda che fin in dalla sua fondazione nel 2000 ha saputo imporsi come brand leader nella produzione di materiali di pregio quali vetri colorati, smalti veneziani, tessere a foglia d’oro e agglomerati di vetro, quarzo e granito, anticipando le tendenze e creando soluzioni d’autore. Una sfida vinta (gli impianti di produzione e assemblaggio sono dislocati in quattro continenti e le sedi operative sono presenti in oltre 50 paesi) grazie alla capacità di unire storia e contemporaneità, sintetizzando la grande tradizione dell’artigianato italiano con i più recenti sviluppi della tecnologia, anche grazie alla collaborazione con alcuni dei più grandi tra architetti, designer e artisti di oggi.

In occasione di Cersaie 2017 abbiamo incontrato Andrea di Giuseppe, CEO di Trend Group, che ci ha presentato tutte le novità progettate per stare al passo con un mercato sempre più largo ed esigente.

 

Quali sono le novità di Trend Group a Cersaie 2017? 

“I tre prodotti più importanti, per quel che riguarda le nostre novità, sono i seguenti. Un vetro artigianale di grandi dimensioni: è stata una sfida tecnica poter fare un vetro artigianale di 4 mm di grandi dimensioni. Un vetro industriale con lastre da 6 mm di spessore che possono arrivare a 3x120 metri, decorate, uniche lastre nel loro campo ad essere temperate. Infine, lastre di agglomerato con dei quarzi cromati che permettono di avere aspetti estetici unici”.

 

I vostri prodotti celebrano la grande tradizione artigianale del passato ma al tempo stesso sfruttano le potenzialità delle nuove tecnologie: come riuscite a combinare questi due aspetti? 

“È una bella domanda. Per rispondere dovrebbe venire a vedere le nostre due fabbriche. Se va ad Orsoni, vicino Venezia, torna nel 1800, dove non c’è un computer, dove tutti gli operai fanno ricette per oltre 7000 colori a occhio, dove ci sono lavoratori della famiglia dal 1875, perché i padri passavano il lavoro ai figli. Se viene negli Stati Uniti vede una produzione interamente robotizzata. Il design è un lifestyle. Il bello aiuta la gente a stare bene. L’artigianato si è perso e noi vogliamo conservarlo. Nel mondo di oggi, però, non possiamo esimerci dall’utilizzare le nanotecnologie. Stiamo lavorando a delle lastre che diventano veri e propri trasmettitori d’informazioni. Il bello così diventa anche utile”.

 

Trend Group è membro dell’associazione Intrapresae Guggenheim e fondatore del premio biennale Orsoni Prize per l’arte musiva internazionale: perché per voi è importante impegnarvi così tanto a sostegno dell’arte? 

“L’arte è dove nasce tutto. Il nostro presidente è un appassionato d’arte e ci insegna quotidianamente che l’arte è rompere gli schemi. Ci sono artisti del ‘900 che ci hanno dimostrato come la rottura degli schemi debba essere una costante. Bisogna andare oltre. Anche da un punto di vista strategico oltre che estetico. L’arte ci insegna a guardare lontano”.

 

Quali obiettivi avete per il futuro? 

“L’obiettivo per il futuro è quello di poter creare un hub che unisca prodotto e utilizzo tramite la tecnologia e tramite il design. E che possa essere sempre più utile (e bello) per il cliente finale”.

Questo articolo parla di:

Precedente

Valentina a Cersaie 2017 grazie a Gruppo del Conca

Successivo

Scavolini a Cersaie 2017, intervista esclusiva a Fabiana Scavolini

007 Elements, un bunker design per James Bond e i suoi fan
Architettura

007 Elements, un bunker design per James Bond e i suoi fan

Fedelissimi di 007, il 2018 potrebbe essere il vostro anno. Infatti, ai primi di gennaio, dovrebbe aprire il luogo destinato a...

Bross presenta la nuova Mysa
Design

Bross presenta la nuova Mysa

La soluzione ideale per ambienti confortevoli, tanto nei contesti residenziali quanto nel settore contract: è questa la...

HOM presenta i nuovi termo arredi KLAY
Design

HOM presenta i nuovi termo arredi KLAY

Nata nel 2013 dalla collaborazione tra Davide Vercelli e l’azienda Rotfil, la linea di termo-arredi HOM si arricchisce...