Vetro dinamico, i nuovi orizzonti dell’edilizia intelligente Vetro dinamico, i nuovi orizzonti dell’edilizia intelligente
Design

Vetro dinamico, i nuovi orizzonti dell’edilizia intelligente

Scritto da Redazione |

21 Luglio 2016

Un vetro dinamico e intelligente a disposizione degli architetti? Non è una boutade di qualche scienziato ambizioso, ma il concreto progetto avviato dalla divisione Edilizia di AGC in collaborazione con Kinestral Technologies.

 

Grazie all’unione di investimenti e competenze è stato messo a punto un prodotto dalla straordinaria carica innovativa, destinato a rivoluzionare il concetto di costruzione a impatto zero, date le specifiche caratteristiche di riduzione dei consumi energetici e l’alto livello di sostenibilità ambientale.

 

Il nuovo genere di vetro si distingue per l’ottima qualità del prodotto da un punto di vista visivo, anche in virtù della sua colorazione neutra, e per la rapidità di variazione delle modalità predisposte, anche attraverso fasi intermedie.

 

Infatti, il vetro dinamico si definisce tale proprio in ragione del fatto che può cambiare il suo aspetto, passando dal colore scuro, che favorisce la privacy bloccando la luce del sole ed evitando sgradevoli effetti di abbagliamento, alla versione trasparente, ottimale per permettere il filtraggio della luce naturale e garantire la visibilità.

 

Ogni cambiamento di modalità del vetro, effettuato mediante l’impiego di un sistema ad energia elettrica (utilizzata però esclusivamente in questo frangente), è controllato da un sofisticato impianto di gestione intelligente, che consente la regolazione automatica sia del fascio luminoso che filtra dall’esterno all’interno sia della quantità di calore.

 

Si aprono dunque nuovi orizzonti per l’utilizzo del vetro nel campo dell’edilizia, nel segno dell’innovazione e dell’automazione, per edifici che non sono mai stati così intelligenti.

Questo articolo parla di:

Precedente

Ad Amsterdam la casa arredata con HI-MACS

Successivo

Cocktail Hour, la collezione estiva di Achille Salvagni

FerreroLegno, la nuova era delle porte blindate si chiama Blyndo
Design

FerreroLegno, la nuova era delle porte blindate si chiama Blyndo

Sicurezza al primo posto, senza rinunciare all’estetica. La porta d’ingresso, confine tra interno ed esterno, tra...

A cena sott’acqua: Snøhetta crea il primo ristorante sottomarino
Architettura

A cena sott’acqua: Snøhetta crea il primo ristorante sottomarino

Al cinema torna di moda la fantascienza, ma anche l’architettura non scherza.  Lo studio d’architettura scandinavo...

Salone del Mobile.Milano Shanghai, il debutto di Giorgio Collection
Design

Salone del Mobile.Milano Shanghai, il debutto di Giorgio Collection

Tra i debutti più attesi che segneranno la prossima edizione del Salone del Mobile.Milano Shanghai, dal 23 al 25 novembre...