Architettura

A cena sott’acqua: Snøhetta crea il primo ristorante sottomarino

Novembre 20, 2017

scritto da:

A cena sott’acqua: Snøhetta crea il primo ristorante sottomarino

Al cinema torna di moda la fantascienza, ma anche l’architettura non scherza. 

Lo studio d’architettura scandinavo Snøhetta applica la propria tendenza pionieristica al mondo della ristorazione mettendo mano al progetto di Under, nome che apparterrà al primo ristorante sottomarino d’Europa. 

A ridosso della costa norvegese meridionale, nei pressi di Båly, sorgerà infatti tra le rocce un luogo dalla duplice anima, ristorante e laboratorio di ricerca sulla flora e la fauna marine: la doppia funzione riflette del resto anche la doppia natura del nome, che in lingua norvegese può essere tradotto sia come “sotto” sia come “meraviglia”. 

Il punto però è un altro: l’edificio si inabisserà nel mare per metà, fino a poggiarsi sul fondale a 5 metri di profondità, diventando così esso stesso parte dell’ambiente marino, forte di pareti in calcestruzzo spesse alcuni metri, concepite per sopportare la pressione e le condizioni marine più estreme. 

Inoltre, un’imponente e massiccia finestra acrilica di 11×4 metri offrirà ai clienti di questo speciale ristorante una vista sul fondo marino sempre diversa, in sintonia con il cambiamento delle stagioni e delle condizioni meteorologiche. 

Infine, la superficie esterna dell’edificio sarà realizzata in cemento grezzo: una scelta che serve a facilitare nel tempo l’adesione dei molluschi, trasformando la struttura in una sorta di scogliera artificiale in grado di purificare l’acqua e di attirare nuove forme di vita.