Architettura

A Lecce rinasce l’ex stazione Agip

Marzo 1, 2017

scritto da:

A Lecce rinasce l’ex stazione Agip

Ridare vita ad una stazione ex Agip abbandonata con un progetto di recupero architettonico e funzionale? A Lecce è possibile. Il Comune ha infatti deciso di salvare la struttura storica in stile funzionalista firmata negli anni Cinquanta da Mario Bacciocchi e recentemente scelta come set del film “Allacciate le cinture” girato da Ferzan Ozpetek.

 

Il progetto di riqualificazione e restauro è stato curato dall’architetto Andrea Mantovano e prevede, tra gli altri interventi, la rimozione della veranda posticcia e dei successivi strati di verniciatura, il recupero della facciata originale, delle tessere mosaico a copertura dei muri e dell’antica illuminazione.

 

Dopo l’acquisto da Eni al costo di 45 mila euro, il Comune, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica, si è impegnato per dichiarare l’ex distributore di benzina un edificio importante dal punto di vista storico-artistico ottenendone il vincolo di salvaguardia.

 

E’ stato inoltre indetto un bando, che si chiuderà il 3 aprile, per concedere la gestione dell’immobile per i prossimi nove anni a coloro che si rendano disponibili alla realizzazione di iniziative culturali, come mostre ed esposizioni, di una caffetteria-bistrot e di un bookshop destinato ai visitatori.

 

L’obiettivo è innescare un processo di rinascita per tutta l’area, passando attraverso la cultura.