Architettura

A Viterbo un nuovo progetto per le piazze cittadine

Dicembre 6, 2016

scritto da:

A Viterbo un nuovo progetto per le piazze cittadine

Le piazze fanno centro. Ecco lo slogan che ha dato il titolo al concorso indetto nella città di Viterbo per la riqualificazione di sette piazze del centro storico, in modo da creare collegamenti tra di esse e valorizzare le fontane situate lungo il percorso.

 

Concorso vinto dallo studio B+P Architetti, che ha presentato un progetto focalizzato sul valore del flusso idrico, seguendo la corrente dell’acqua attraverso l’impiego di fasce di travertino, materiale di antica tradizione locale.

 


“Proprio dal tema dell’acqua parte la ricerca storica del luogo che, nelle antiche carte topografiche della città, mette in evidenza un tessuto urbano segnato da piazzette, di forma più o meno irregolare, nelle quali compaiono sempre una chiesa ed una fontana, simbolo entrambe della comunità cittadina medievale”
 spiegano i progettisti Alessia Bettazzi e Pierluigi Percoco, che poi continuano:

 

“Il percorso parte volutamente dalla fontana esterna di Porta Romana ed entra nel centro cittadino, passando da Piazza San Sisto; successivamente prosegue lungo via Garibaldi fino a Piazza Fontana Grande, percorre Via Cavour, e arriva in Piazza del Plebiscito. Da Piazza del Plebiscito si diramano due percorsi minori, uno verso piazza delle Erbe, e uno verso Piazza del Gesù, Piazza della Morte fino alla conclusione in Piazza San Lorenzo. Come in un itinerario turistico tutte le piazze sono unite da un vero tracciato che racconta di una città aperta ad un più ampio spettro di progetti di riqualificazione.”

 

Il piano d’azione è stato costruito nel rispetto profondo dell’identità storica e urbanistica cittadina, nell’ambito di un restyling che investe anche la conformazione di strade, parcheggi, dehor commerciali e illuminazione, ripensando l’arredo urbano a 360 gradi.

E mettendo le piazze di nuovo al centro.