Arese Shopping Center, in provincia di Milano il centro commerciale più grande d’Italia Arese Shopping Center, in provincia di Milano il centro commerciale più grande d’Italia
Architettura

Arese Shopping Center, in provincia di Milano il centro commerciale più grande d’Italia

Scritto da Redazione |

29 Marzo 2016

Ridare vita a uno dei luoghi storici del design italiano. E’ questa l’intenzione di Marco Brunelli, proprietario del gruppo Finiper S.p.A., che nei primi anni duemila acquistò i terreni dove sorgeva la fabbrica dell’Alfa Romeo di Arese nell’ambito dell’Accordo di Programma per la riperimetrazione, la riqualificazione e la reindustrializzazione della zona. Oggi, proprio quei metri quadri (circa 55.000 in estensione), situati tra i comuni di Arese e Lainate, si apprestano a diventare la casa dell’Arese Shopping Center, il centro commerciale più grande mai costruito in Italia.

La struttura, che, stando alle ultime indiscrezioni, dovrebbe aprire i battenti tra la fine di aprile e l’inizio di maggio, si preannuncia essere unica nel suo genere. 15.000 mq, infatti, saranno destinati ad attività di artigianato, servizio e pubblico esercizio. Una soluzione che garantirà circa 2500 posti di lavoro. All’esterno, i parcheggi, capaci di accogliere circa 8.000 vetture, saranno disposti in due soluzioni: uno a raso e due pluripiano realizzati ai lati dell’edificio. 

L’Arese Shopping Center, però, oltre ad essere uno dei più grandi punti vendita in Europa, si candida anche a diventare un modello per quanto concerne la sostenibilità su larga scala. Sulle due palazzine adiacenti il centro commerciale adibite a parcheggi pubblici, infatti, verranno disposti circa 10.000 mq di pannelli fotovoltaici. Una mossa che garantirà al progetto una certificazione LEED Gold (The Leadership in Energy and Environmental Design). 

All’interno, la scelta dei materiali e del design è stata affidata a Michele De Lucchi, uno tra gli architetti e i designer italiani più apprezzati al Mondo. Marmo verde, legni pregiati e ceramiche di marca dovrebbero essere utilizzati per rifinire la grande galleria che ospiterà l’ipermercato. 

A De Lucchi è stata affidata anche la progettazione di due edifici adiacenti al centro commerciale, che dovrebbero essere utilizzati per ospitare convention aziendali. Tutta l’area, nel suo complesso, però, si candida a essere terra fertile per un futuro sviluppo, sia per quanto riguarda la costruzione di nuove residenze, sia per quanto riguarda una nuova viabilità.

L’Arese Shopping Center si prepara dunque a entrare nella storia. Perché, come ricordano i sostenitori e i finanziatori del progetto: Quando il mito è destino, l’innovazione si fa opportunità”. 

Questo articolo parla di:

Precedente

Emergenza COVID-19, Carlo Ratti Associati racconta in esclusiva il progetto CURA

Successivo

Limone Piemonte, un nuovo volto per l’area turistica e residenziale

Emergenza COVID-19, Carlo Ratti Associati racconta in esclusiva il progetto CURA
Architettura

Emergenza COVID-19, Carlo Ratti Associati racconta in esclusiva il progetto CURA

In una situazione eccezionale come quella che stiamo vivendo, una pandemia globale a cui è seguita un’emergenza sanitaria...

Makà, la lampada industrial di Marc Sadler per OLEV
Design

Makà, la lampada industrial di Marc Sadler per OLEV

Stile industriale, versatilità totale.  Si chiama Makà la nuova lampada progettata da Marc Sadler per il 2020 di OLEV: una...

 Casa SR, la nuova spazialità di una casa vacanze in Puglia
Architettura

Casa SR, la nuova spazialità di una casa vacanze in Puglia

Un’abitazione dalla doppia natura, una pubblica e una privata, che corrispondono rispettivamente all’asse est-ovest e...