Flat Copper, un edificio residenziale al centro delle comunicazioni parigine Flat Copper, un edificio residenziale al centro delle comunicazioni parigine
Architettura

Flat Copper, un edificio residenziale al centro delle comunicazioni parigine

Scritto da Redazione |

10 Maggio 2016

Parigi, zona nord orientale. Esattamente al centro di uno snodo strategico per i trasporti viari e ferroviari della capitale francese, affacciato sul canale Saint Denis e vero punto nevralgico di una zona tra le più trafficate della città, sorge un innovativo complesso residenziale denominato Flat Copper, pensato per essere un riferimento nella fitta rete di collegamenti urbani.

 

Il progetto è stato elaborato dallo studio d’architettura Badia Berger, che ha voluto erigere un edificio slanciato in senso verticale il cui forte impatto estetico è tutto giocato sull’aspetto e sull’orientamento delle molteplici facciate, rivestite in rame.

 

In particolare, per quanto riguarda la facciata esposta sull’arteria principale, Boulevard Mac Donald, essa presenta una leggera inclinazione in modo tale da consentire una migliore integrazione con il paesaggio urbano circostante. Dal momento che poi, naturalmente, si tratta anche della parte maggiormente affetta da problemi di inquinamento acustico, dovuto al rumore prodotto dal traffico sul boulevard, i progettisti hanno dotato la parete di un’unica finestra, per garantire una maggiore protezione.

 

L’effetto di contrasto tra le diverse facciate geometrizzanti sottolinea inoltre la ripartizione in volumi della struttura, organizzata attorno ad un ampio cortile interno sviluppato in verticale, sul quale prospettano gli appartamenti, creando una nicchia raccolta dove i balconi adornati da piante rampicanti sono al centro dell’atmosfera.

 

Gli appartamenti, accessibili dal giardino tramite un camminamento lievemente rialzato, si caratterizzano per la molteplice esposizione sui vari lati dell’edificio, mentre nella zona d’angolo il trait d’union tra le due facciate principali è stato realizzato ricorrendo ad una parete in vetro curvato.

 

Certamente, l’elemento capace di conferire straordinaria personalità al progetto è il materiale impiegato per i rivestimenti, cioè il rame, dalle eccezionali qualità riflettenti, specialmente se si prende in considerazione la scelta azzeccata di combinarlo con il cemento e il metallo della facciata rivolta al giardino.

 

Lo stile contemporaneo e futuristico concepito dagli architetti rende dunque gli 86 appartamenti disponibili davvero attraenti per chi voglia abitare in spazi dal design moderno, proprio nel cuore vitale della metropoli parigina.

Questo articolo parla di:

Fotografie di Takuji Shimmura

Precedente

Una nuova Town Hall per Saint Jacques de la Lande

Successivo

A Santiago, un’abitazione in bilico tra modernità e tradizione

Domingo Salotti, alla scoperta del comfort Made In Italy
Design

Domingo Salotti, alla scoperta del comfort Made In Italy

Una storia tutta italiana di qualità artigianale e slancio innovativo è quella che dagli anni ’70 racconta la vicenda di...

In cibum, il progetto “umanista” della Scuola Gastronomica a Salerno
Architettura

In cibum, il progetto “umanista” della Scuola Gastronomica a Salerno

In Cibum – Scuola di Alta Formazione Gastronomica è il progetto nato a Pontecagnano, in provincia di Salerno, per iniziativa...

Abimis, la cucina Atelier nel cuore di un palazzo a Vicenza
Design

Abimis, la cucina Atelier nel cuore di un palazzo a Vicenza

Situato all’ultimo piano di un palazzo storico di fine Ottocento a Vicenza, un elegante appartamento, ampio e luminoso...