Flying Box Villa, arriva la casa costruita in fabbrica Flying Box Villa, arriva la casa costruita in fabbrica
Architettura

Flying Box Villa, arriva la casa costruita in fabbrica

Scritto da Redazione |

16 Giugno 2016

Come si può costruire una casa molto piccola, in uno spazio ristretto, con costi minimi e tempi di realizzazione ridotti all’osso? Chiedetelo allo studio 2A Design, che in una cittadina vicino a Rennes, in Francia, ha dato dimostrazione che in ambito architettonico ormai tutto è possibile.

 

A tutte le esigenze di cui sopra, la 2A Design ha deciso di rispondere costruendo una casa partendo da un container, sfruttando il concetto del B3 Ecodesign, ovvero la realizzazione di un prefabbricato in un’industria, per poi spostarla, una volta pronta, sul luogo. I tempi di realizzazione? Circa 3 mesi.

 

Il progetto della Flying Box Villa si sviluppa su tre livelli di 100 mq l’uno. Una struttura e una dinamica di costruzione che si ripercuotono inevitabilmente sulla forma dell’abitazione.

 

Il livello zero comprende una zona parcheggio per due auto, l’ingresso coperto all’abitazione, i locali tecnici e una lavanderia.

 

Il secondo livello, ovvero il primo piano, oltre ad ospitare l’accesso al giardino, offre anche la sala più grande della casa: un soggiorno ampio e confortevole. A garantire la sensazione di una maggiore estensione dell’abitazione sono le due facciate a vetro della casa: una che si affaccia sulla strada, l’altra che offre un piccolo scorcio del giardino.

 

Il terzo e ultimo livello è costituito dall’intimità della camera da letto. Completamente aperta su una grande terrazza, che all’occorrenza, nelle giornate di sole, può essere sfruttata come solarium naturale, la camera è senza ombra di dubbio la stanza più bella della casa.

 

Una splendida vista sul quartiere e sul paesaggio naturale che caratterizza la cittadina, restituisce il tetto della villa ai suoi abitanti, in modo da poter offrire ampi spazi esterni nonostante la superficie minima di costruzione.

 

Il giardino che circonda la casa incornicia la villa, che si prepara ad essere una vera e propria pietra miliare della nuova architettura francese.

Questo articolo parla di:

Fotografie di Josuè Gillet

Precedente

Planchonella House, la palafitta abitabile nel cuore della giungla australiana

Successivo

SpazioFGM, le grandi opere di Norvegia fotografate da Ken Schluchtmann

Marazzi, la piastrella quattro volte curva di Gio Ponti in mostra al MAXXI
Design

Marazzi, la piastrella quattro volte curva di Gio Ponti in mostra al MAXXI

Negli spazi della mostra Gio Ponti. Amare l’architettura, inaugurata lo scorso 27 novembre al MAXXI Museo Nazionale delle...

Materia, i contenitori LAGO puntano sulle texture
Design

Materia, i contenitori LAGO puntano sulle texture

Materia, un nome che chiarisce fin da subito la vocazione di un oggetto in cui ad essere i protagonisti assoluti sono i materiali e...

G House, l’eterea linearità di una casa tra i monti
Architettura

G House, l’eterea linearità di una casa tra i monti

Pulita, semplice e rilassante. Con questi tre aggettivi l’architetto italiano Alfredo Vanotti descrive il suo progetto G...