Architettura

La casa-libreria di Barcellona

Luglio 20, 2017
Avatar

scritto da:

La casa-libreria di Barcellona

Una scrittrice bibliofila cerca casa a Barcellona. Quale dimora immagina per sé e per i suoi libri? Probabilmente quella progettata dallo studio Nook Architects nelle vicinanze della Rambla, una vera e propria casa-libreria

Un grande patio centrale è il punto focale attorno al quale si organizzano le stanze, ora collegate dunque all’ampio affaccio sul celebre mercato coperto de La Boqueria, secondo un piano di totale ridistribuzione degli spazi rispetto alla situazioni preesistente dell’edificio. 

I corridoi interni conducono ora a spazi di lavoro ampi e luminosi, mentre la cucina centrale, i bagni, la lavanderia e i ripostigli sono anch’essi connessi al patio centrale, che è pensato per facilitare gli spostamenti lungo tutto l’appartamento. 

Ma a costituire il vero valore aggiunto è quella che si potrebbe definire come la libreria diffusa: il disegno della scaffalatura, infatti, percorre tutto l’appartamento, trasformandolo  in una grande biblioteca a parete, nascosta nel centro città. 

La zona notte è stata allora concepita come una sorta di appartamento autonomo incastonato all’interno della casa, dotato perciò di camera matrimoniale, bagno, cabina armadio e ufficio; le travi di legno, i pavimenti e le piastrelle sono stati invece completamente recuperati, introducendo l’impiego del cemento per i piani di lavoro, i lavandini e le nuove superfici. 

Una casa originale, perfetta per essere riempita di letteratura.