Architettura

La nuova Piazza del Vento a Genova

Ottobre 6, 2017
Avatar

scritto da:

La nuova Piazza del Vento a Genova

Come la Tour Eiffel, che nacque come monumento temporaneo in occasione dell’Esposizione Universale parigina e finì per diventare il simbolo permanente dell’intera Francia. 

Il paragone è ardito ma non troppo se stiamo parlando della nuova Piazza del Vento, inaugurata a Genova lo scorso settembre in occasione del Salone Nautico e destinata a restare, come tributo alla città e alla sua vocazione marinara. 

Originata da un’intuizione di Renzo Piano e realizzata dallo studio OBR con il contributo dell’azienda Capoferri, la Piazza del Vento si configura come un vero e proprio “campo” di 57 alberi in legno di cedro rosso e acciaio bianco alti 12 metri e strallati tra loro con delle sartie in tessile su cui sono inseriti dei fiocchi triangolari in dacron. 

Sulla sommità degli alberi sono poi stati installati dei windex cuciti con tessuti di spinnaker colorati a forma di “fiamma” che danno evidenza della direzione e dell’intensità del vento, invitando i cittadini ad interagire con i fenomeni naturali e in particolare con l’ecosistema marino. 

Per favorire e potenziare l’aspetto dell’interazione, inoltre, gli architetti hanno progettato anche alcune altalene appese tra gli alberi, dotate di sedute dinamiche a postazione doppia situate all’ombra delle vele, con una suggestiva vista mare.