Architettura

Music Box Residence, a Portland la musica è di casa

Luglio 19, 2016

scritto da:

Music Box Residence, a Portland la musica è di casa

A Portland, negli Stati Uniti, una famiglia di musicisti era in cerca della casa perfetta, un luogo dove vivere fianco a fianco, componendo, studiando e suonando, senza temere di disturbare le attività altrui.

 

A realizzarla ci hanno pensato gli architetti dello studio Scott Edwards Architecture, i quali hanno progettato Music Box Residence, un’abitazione edificata su una parete scoscesa con vista sulla città, rivestita di legno scuro attorno ad un centro vetrato, dotata di ambienti totalmente insonorizzati, a partire dal piano interrato, grazie all’impiego di pareti doppie, finestre con vetri a più strati e all’utilizzo del cemento.

 

Un sentiero in legno all’esterno conduce direttamente all’ingresso sul secondo livello, nel quale si trovano gli spazi comuni della casa: al centro il soggiorno, sul lato occidentale la cucina e la sala da pranzo, mentre una scenografica scala in metallo con gradini di legno introduce al piano superiore, dove si trovano quattro camere da letto, destinate ai membri della famiglia e agli ospiti.

 

Il lato orientale è occupato da una sala studio per pianoforte, dalla quale si accede ad una grande terrazza posta nell’angolo a nordest della casa, riparata da una tettoia sporgente. A favorire il dialogo con il paesaggio concorre anche il rooftop deck situato alla sommità dell’edificio, alla cui veduta panoramica si giunge passando per un lucernario.

 

Una casa dal design affascinante per un’affiatata famiglia di creativi, dove la musica può essere davvero protagonista dell’armonia collettiva.