Architettura

Nasce a Pechino il Museo delle Rose

Novembre 10, 2016

scritto da:

Nasce a Pechino il Museo delle Rose

Amante della primavera e appassionata delle sue forme più delicate, la cultura cinese, oggi all’apice del suo potere economico e produttivo, non poteva che cimentarsi nella celebrazione dei valori naturali, assecondando uno spirito perennemente in bilico tra tradizione e slancio futuristico.

 

Nasce proprio da questa disposizione d’animo, comune all’intero popolo, il progetto del grande Museo delle Rose, affidato allo studio d’architettura NEXT Architects e dedicato al fiore simbolo dell’immaginario nazionale, con sede nella capitale Pechino.

Si tratta di 30 000 metri quadrati di struttura open space, racchiusa in un involucro d’acciaio dalle forme sinuose e dai profili traforati, allo scopo di disegnare suggestivi motivi floreali a tema su tutta la superficie esterna.

 

Attorno al Rose Museum grandi parchi saranno la location privilegiata per lasciare spazio a giardini d’autore nonché per esporre installazioni ed opere d’arte, affinché il visitatore sia coinvolto in un’atmosfera onirica per tutta la durata dell’esperienza.

 

All’interno, la scena è dominata dalle tecnologie 3D, che consentiranno agli ospiti di realizzare il proprio fiore virtuale e di ripercorrere la storia naturale, culturale e artistica della rosa, dialogando con innovativi schermi digitali, lasciandosi trascinare dalle potenzialità della realtà aumentata.

 

Un luogo dallo straordinario potere evocativo che si prepara a diventare meta imperdibile per tutti coloro che, di passaggio a Pechino, vogliano entrare in contatto con la poesia della millenaria cultura cinese.