Architettura

Red Light Architecture, Ico Migliore svela il filo rosso della progettazione

Novembre 16, 2017

scritto da:

Red Light Architecture, Ico Migliore svela il filo rosso della progettazione

Quando si dice seguire il fil rouge

Si chiama Red Light Architecture. Sketches and notes by Ico Migliore la mostra promossa da Noroo Pantone Color Institute all’interno del Dongdaemun Design Plaza (DDP) di Seoul: qui oggi 16 novembre è possibile posare uno sguardo inedito su alcuni progetti dello studio Migliore+Servetto Architects attraverso una serie di schizzi originali eseguiti da Ico Migliore

Una raccolta di 20 schizzi progettuali, 20 visioni in cui il colore rosso è allo stesso tempo sfondo e protagonista: all’interno di uno scenario rosso, infatti, si esplorano il rapporto tra luce, ombra, pieni e vuoti alla base del processo progettuale, seguendo un percorso all’interno della dimensione creativa e più intima dell’architetto in cui la luce non è ancora intesa come la materia progettuale che da sempre caratterizza i progetti dello studio, ma come mezzo percettivo tra lo spazio reale e lo spazio rappresentato. 

Il risultato è una cornice senza tempo che esprime la cristallizzazione di un attimo nel quale l’architettura emerge con forza, trasfigurata da un filtro rosso attraverso cui la luce scava, come una lama, per definire volumi e percorsi. 

Si tratta in questo senso di una luce polifonica, generata da diversi punti, nella quale confluiscono sia luce naturale sia luce artificiale, allo scopo di rivelare gli oggetti, come chiarisce bene lo stesso Ico Migliore, parlando di: 

un interno-esterno senza tempo e fuori dal tempo che mi permette di esprimere il progetto: il rosso avvolge l’architettura, il disegno e lo trasfigura per dialogare con l’elemento luminoso”. 

In questa visione, il rosso viene quindi percepito come elemento generatore della poetica dell’architetto e dei suoi elementi chiave: un colore che parla di calore, energia, dinamismo, movimento e soprattutto attrazione, un colore che diventa condizione di possibilità necessaria a disvelare tutti gli altri. 

Inoltre, il Dongdaemun Design Plaza (DDP) è cornice privilegiata di un altro evento strettamente connesso all’attività progettuale dello studio Migliore+Servetto Architects: l’architetto Ico Migliore, infatti, partecipa con l’intervento Light is only red and yellow al Noroo Intl Color Trend Show, conferenza internazionale promossa sempre da Noroo Pantone Color Institute. 

Co-fondatore, insieme a Mara Servetto, dello studio milanese Migliore+Servetto Architects, che ha ricevuto numerosi premi internazionali e ha realizzato progetti e allestimenti per i più importanti musei e istituzioni del mondo (il MOT a Tokyo, il LACMA  a Los Angeles, il Kulturforum di Berlino e il Museo Egizio di Torino, solo per citarne alcuni), Ico Migliore insegna design degli interni e allestimento al Politecnico di Milano ed è visiting professor alla Tokyo Zokei University. 

Una visione dell’architettura, la sua, da tenere ben presente per sintonizzarsi al meglio su trend e ispirazioni che influenzeranno la progettazione di domani.