Architettura

Simple House, la nuova villa di Moon Hoon

Ottobre 9, 2017

scritto da:

Simple House, la nuova villa di Moon Hoon

Moon Hoon lavora a Seoul ed è un architetto dalla creatività visionaria, impegnato nel trovare ogni giorno un progetto in grado di combinare in sé architettura e arte. L’ultimo della serie è Simple House, una residenza a tre piani realizzata sull’isola sudcoreana di Jeju. 

L’edificio è formato da una serie di volumi in cemento impilati, che hanno subito una rotazione in modo tale da creare un sistema di verande affacciato sulle rocce di basalto naturale tipiche del paesaggio circostante. 

L’aspetto della casa è influenzato in particolare dai forti venti che battono l’isola, grazie anche alla presenza di una rete di strutture di supporto angolari concepite per rinforzare e rendere più sicura la speciale (e altrimenti precaria) forma della costruzione.

Assecondando la volontà del proprietario, il progetto vuole avere un impatto di spettacolarità e originalità: al piano terra si trova una camera da letto, situata nelle vicinanze di un’area gioco, della lavanderia e degli altri locali di servizio; da qui, una scala centrale, che ospita anche una biblioteca, connette tra loro i livelli della casa. 

Il piano intermedio comprende lo spazio living principale, dotato di cucina, area lounge e di una sala da pranzo esterna; il livello superiore contiene invece la camera da letto padronale e una terrazza con vasca idromassaggio all’esterno; infine, un roof deck aggiunge un’ulteriore zona outdoor destinata al barbecue e ad altri eventi in cui sorprendere, piacevolmente, gli ospiti.